M5S in pressing su Bugno

2 Aprile 2019 0 By ken sharo

Claudia Bugno resta consigliere del ministro dell’Economia, Giovanni Tria e “ha deciso di ritirare la disponibilità all’incarico in Stm in quanto designata nel Consiglio dell’Agenzia Spaziale Italiana”. Lo riferiscono fonti Mef sul caso della consigliera del titolare del Mef finita nell’occhio del ciclone per il suo possibile approdo in StMicroelectronics, azienda partecipata dallo Stato, e il fatto che il figliastro di Tria è stato assunto lo scorso ottobre da Tinexta, gruppo guidato da Pier Andrea Chevallard, compagno di Bugno. “Niccolò bravo, che avete fatto”, lo sfogo di Tria

Ma il passo indietro di Bugno riguardo all’incarico in Stm sembra non soddisfare il M5S. “Deve lasciare lo staff di Tria – dicono fonti di governo M5S all’Adnkronos – lo influenza negativamente e non si può soprassedere su quanto accaduto: deve essere spostata in un altro ufficio”. La ‘mediazione’ raggiunta sul caso Bugno non sembra bastare ai grillini, ma sembra andare nella direzione delle richieste avanzate dal premier Giuseppe Conte al responsabile di via XX Settembre. Nel faccia a faccia di ieri, infatti, a quanto si apprende il presidente del Consiglio avrebbe chiesto a Tria un passo indietro di Bugno su Stm e – altra richiesta – di fare in modo che la consigliera del ministro non si occupi più di partecipate, la condizione sine qua non, quest’ultima, per restare nello staff del responsabile dell’Economia.

Sorgente: M5S in pressing su Bugno

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •