Francia, Gilet Gialli di nuovo in piazza: 23esimo sabato di proteste. Scontri a Parigi – Rai News

20 Aprile 2019 0 By ken sharo

Off limits alle manifestazioni la zona intorno a Notre-Dame, gli Champs-Elysées e la zona dell’Eliseo. I casseur hanno dato alle fiamme motorini, auto e cassonetti, spaccato alcune vetrine e svaligiato negozi. Appello su Twitter della Prefettura ai moderati: “Isolate i violenti”

20 aprile 2019 Scontri a Parigi nel 23esimo sabato di protesta dei Gilet Gialli. Sono stati dati alle fiamme cassonetti e la polizia ha ripetutamente usato i gas lacrimogeni lungo uno dei viali nel centro della capitale, tra la Bastiglia e Place de la République. Auto danneggiate e oggetti lanciati contro gli agenti. I casseur hanno spaccato alcune vetrine e svaligiato dei negozi. È toccato a McDonald’s, poi ad un magazzino di sport, quindi a un negozio di cellulari. Sono decine gli scooter dati alle fiamme e gettati al centro del Boulevard Richard-Lenoir e della rue du Faubourg-du-Temple. Gli agenti hanno fatto uso di granate assordanti per sgomberare gruppi di black bloc che avevano messo un furgone di traverso per impedire ai pompieri di accedere ai focolai di incendio. l’aria è diventata irrespirabile in tutto il quartiere per la gran quantità di gas lacrimogeni e per il denso fumo nero che si alza dai veicoli in fiamme. A Place de la Republique sono stati montati camion con idranti a getto di liquido colorante (blu) per identificare successivamente i manifestanti coinvolti nei disordini. I fermi sono saliti a 189, contro i 15 di una settimana fa a metà pomeriggio. Per la prima volta era off limits la zona intorno a Notre-Dame, oltre agli Champs-Elysées e alle zone intorno all’Eliseo e all’Assemblea Nazionale Partecipazione in lieve aumento a metà giornata, secondo le cifre della Prefettura. I manifestanti, stando alle autorità, sono 9.600 in tutta la Francia, 6.700 dei quali soltanto a Parigi. Una settimana fa, alla stessa ora, erano stati 7.500 nel paese e 1.300 nella capitale. Appello della Prefettura via Twitter: “Isolate i violenti” Appello via Twitter della prefettura parigina ai Gilet Gialli moderati: “Troncate subito con i violenti”. Mentre gli scontri sono in corso tra i manifestanti e la polizia, la prefettura ha scritto su Twitter che “i gruppi violenti si sono formati nella processione vicino a Place de la République”. La prefettura ha chiesto ai Gilet Gialli di dissociarsi da questi gruppi violenti per permettere alla polizia di intervenire. 60mila agenti schierati Prevedendo la presenza in massa di ‘casseurs’, come quelli che lo scorso 16 maggio hanno saccheggiato gli Champs-Elysées, il ministro dell’Interno, Christophe Castaner, aveva predisposto un ingente dispositivo di sicurezza a Parigi ma anche Tolosa, Montpellier e Bordeaux, altre città ad alto rischio violenza: 60 mila gli agenti schierati in tutta la Francia di cui oltre 5 mila nella sola capitale. Giovedì il discorso di Macron Il presidente Emmanuel Macron farà giovedì alle 18.00 prossimo il suo discorso sul “Grande dibattito nazionale” lanciato in seguito alla crisi dei Gilet Gialli. In una conferenza stampa Macron spiegherà quali saranno le misure prese a conclusione del “Gran Debat”, in nome del quale il presidente ha girato il Paese in lungo e largo per ascoltare le opinioni dei cittadini francesi. Anche se non sono state ancora ufficializzate, le riforme divulgate dalla stampa sono state accolte dai Gilet Gialli come misure di facciata insufficienti. Dopo 5 mesi di lotta il movimento intende rilanciare con decisione le proprie rivendicazioni già da oggi e poi con una maxi protesta il primo maggio. Tweet MONDO Francia: scontri a Parigi nel 23esimo sabato dei Gilet Gialli (Foto) Alla scoperta del Libano – Il Reportage Francia, Gilet Gialli di nuovo in piazza: 23esimo sabato di proteste. Scontri a Parigi 20 aprile 1999, venti anni fa la strage nel liceo Columbine Afghanistan, attacco a Ministero Informazione a Kabul. Assalitori uccisi

Sorgente: Francia, Gilet Gialli di nuovo in piazza: 23esimo sabato di proteste. Scontri a Parigi – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •