Firenze e il nodo-moschea: “E’ accatastata come magazzino, va chiusa” – Cronaca – lanazione.it

13 Aprile 2019 0 By Luna Rossa

Denuncia di Stella (FI): “E’ giusto che ognuno pratichi il suo culto, ma non si possono occupare i giardini pubblici”

di ROSSELLA CONTE

Firenze, 13 aprile 2019 – Il garage-moschea di Borgo Allegri va chiuso. Da una visura catastale abbiamo scoperto che il fondo è classificato come C2, cioè deposito adibito a magazzino. La struttura non ha uscite di sicurezza, è pericoloso in primis per chi ci va a pregare: non è accettabile che regole di sicurezza valide per qualunque categoria, non valgano per la comunità islamica di Firenze» è quanto denunciano con documenti alla mani il coordinatore fiorentino di Forza Italia, il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana Marco Stella, e la capogruppo di FI al Quartiere 1, Roberta Pieraccioni.

Una denuncia pubblica, in piazza dei Ciompi, che ha mandato su di giri alcuni fedeli musulmani. In diversi, hanno lasciato la preghiera e si sono avvicinati per rispedire le accuse: «Non è colpa nostra, se il Comune non ci dà una nuova sede non possiamo fare altrimenti». Stella e Pieraccioni denunciano anche la situazione in cui si trovano «i giardinetti che, tutti i venerdì mattina, vengono di fatto requisiti dai membri della comunità musulmana: i residenti sono giustamente arrabbiati. Non è così che si garantisce la libertà di culto a una comunità, che ha tutto il diritto a pregare in un luogo idoneo. Sono anni che il Comune di Firenze tollera l’illegalità in piazza dei Ciompi, adesso è arrivato il momento di dire basta a questa situazione degradante non solo per il quartiere, ma anche per i fedeli islamici. In tutti questi anni, purtroppo, l’imam non ha mai cercato una soluzione per la sua comunità, ma soltanto provocazioni, presentando rendering, non progetti seri di luoghi di preghiera».

Non è d’accordo l’Imam di Firenze Izzeddin Elzir: «Ci sono dei problemi reali, ma non si può mettere benzina del fuoco. Stiamo lavorando da anni per trovare un nuovo luogo, il cammino è in salita. Ma stiamo andando avanti». Alla frecciatina di Forza Italia, l’imam risponde: «Se non abbiamo un terreno, difficile presentare un progetto. Forza Italia dovrebbe saperlo. Se hanno bisogno di una lezione, siamo qui». Come ogni anno, con l’avvicinarsi del ramadan, in piazza crescono i mal di pancia. Con il mese di preghiera venditori abusivi che vendono e svendono di tutto e chef a domicilio che servono il cibo ai frequentatori della moschea si moltiplicano dando vita a una specie di quartiere nel quartiere. Una situazione non tollerata nemmeno dai fedeli che vorrebbero «un luogo di culto idoneo».

fotografia d’archivio

guarda i video cliccando il link sotto riportato

Sorgente: Firenze e il nodo-moschea: “E’ accatastata come magazzino, va chiusa” – Cronaca – lanazione.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •