0 1 minuto 5 anni

Hanno strappato il cibo dalle mani dei messi comunali e lo hanno gettato per terra, calpestandolo peraltro in maniera indegna e gridando “dovete morire di fame”. Proprio come accadeva durante il fascismo, insomma.E infatti, ieri, sono stati proprio i fascisti di Casapound a fomentare e guidare la “rivolta” di Torre Maura, periferia romana. Tanto che la Procura ha aperto un fascicolo per danneggiamento e minacce aggravate dall’odio razziale.E tutto questo per 70 persone. Regolari, senza precedenti penali e con 30 bambini scolarizzati.Gli stessi fascisti che prendevano il sostegno elettorale a Ostia dal Clan degli Spada, per dirne una.Quelli buoni a prendersela sempre e solo coi deboli e gli ultimi. Loro, veri criminali. Altro che i Rom.

Sorgente: Facebook


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.