Prezzo del latte, l’accordo non c’è: oggi il vertice con Matteo Salvini – Regione – la Nuova Sardegna

14 Febbraio 2019 0 By ken sharo

CAGLIARI.

l prezzo: gli industriali propongono 65 centesimi, gli allevatori non ci stanno. La vertenza ora al Viminale. Nell’isola continua la rivolta: sversamenti sulle strade, camion bloccati e alta tensione

Maledetti 60mila quintali di Pecorino romano in più. Senza questa zavorra, il prezzo del latte sarebbe schizzato già ben oltre gli attuali, assurdi e ingiusti 60 centesimi al litro pagato ai pastori. Tutti stanno tentando di dare uno scossone al listino. La Regione ci ha provato con una riunione fiume, è durata oltre quattro ore, ma l’incontro s’è chiuso con un nulla di fatto. Oggi ci proverà il ministero dell’interno, con una sua proposta. Però la soluzione non sembra essere dietro l’angolo neanche a Roma, nonostante gli annunci mirabolanti di Salvini. Con di contro il rischio che la tensione aumenti ancora nelle prossime ore e possa sfuggire di mano.

Rivolta del latte, nessun accordo dalla riunione fiume in Regione Cagliari. Fumata nera dopo l’incontro di 4 ore in Regione per trovare un accordo sul prezzo del latte. Domani 14 febbraio il presidente Pigliaru e l’assessore Caria saranno a Roma al vertice di Salvini al Viminale coi pastori al quale hanno dovuto chiedere di essere invitati perché il ministro non li aveva convocatiLEGGI ANCHE: Niente accordovideo di Mario Rosas
Rivolta del latte, folla di manifestanti fuori dalla Regione in attesa dell’accordo Cagliari. Cresce la sfiducia dei manifestanti sulla possibilità di trovare un accordo per un prezzo del latte più equo. I pastori non hanno lasciato la presidenza della giunta sino alla fine del vertice che si è concluso con una fumata nera. Il presidente Pigliaru ha dichiarato che la Regione non può fissare il prezzo del latte ma può mediare fra le parti, le posizioni però al momento sono ancora distanti.

Sorgente: Prezzo del latte, l’accordo non c’è: oggi il vertice con Matteo Salvini – Regione – la Nuova Sardegna

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •