Potere al popolo-come osservatori internazionali in Venezuela

26 Febbraio 2019 0 By ken sharo

Questa cosa rende molto fiera me e tutta la comunità di Potere al Popolo. Siamo stati infatti invitati come…

Gepostet von Viola Carofalo am Montag, 25. Februar 2019

Questa cosa rende molto fiera me e tutta la comunità di Potere al Popolo. Siamo stati infatti invitati come osservatori internazionali in Venezuela, facciamo parte di un gruppo di 300 persone da tutto il mondo – attivisti per i diritti umani, professori universitari, esperti di diritto, militanti di lotte sociali – che sono lì in questi giorni per documentare quanto sta accadendo e scongiurare l’ennesima tragedia umanitaria.Per noi ci sarà Giuliano Granato, fondatore dell’ Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo e coordinatore nazionale di Potere al Popolo, esperto di questioni internazionali. Lo vedete qui alla televisione venezuelana. Da anni collabora con i movimenti latino-americani, e nonostante sia, come tanti di noi, un lavoratore a tempo pieno in una fabbrica campana, dedica il tempo libero e le sue energie alla diffusione di quello che in Sudamerica chiamano “Poder Popular” e “Buen vivir”. Quello che infatti riscontriamo da anni è che sul Venezuela e sul continente latino-americano i giornali italiani non raccontano la verità. Anzi spesso mettono in circolazione vere e proprie fake news. Questo perché in politica internazionale i centri di potere italiani sono allineati agli interessi degli USA – d’altronde l’Italia fa da 60 anni parte della NATO ed è perfettamente succube degli interessi americani… abbiamo fatto delle guerre in Iraq o in Afghanistan dove sono morti dei nostri soldati solo per venire incontro alle follie di Bush! Molte fake news servono a preparare l’opinione pubblica italiana a far passare capi di Stato eletti per dittatori, ad accettare così guerre e interventi militari che la “Democrazia Occidentale” avrebbe diritto di fare ovunque. Noi non vogliamo quindi accontentarci delle storie che ci raccontano, ma andare a vedere con i nostri occhi. Andare a parlare con il popolo venezuelano. Stringere legami di solidarietà. Giuliano sarà lì in questi giorni e terrà un diario. Troverete tutte le puntate sulla pagina e sul sito di Potere al Popolo.Intanto festeggiamo le prime buone notizie: gli osservatori internazionali, nonostante il boicottaggio delle compagnie aeree sono riusciti ad arrivare, il golpe voluto dagli USA sembra fallito, nel paese non ci sono proteste e disordini, Guaidò è andato all’estero per incontrare membri del Governo americano, l’esercito è rimasto fedele alle istituzioni democratiche, l’UE che “pretendeva” non si sa a che titolo la cacciata di Maduro è rimasto deluso…Io credo che, come ha ben detto Roger Waters dei Pink Floyd, oggi i popoli del mondo devono dire tutti insieme: Hands off Venezuela, giù le mani dal Venezuela! Vai Giuliano, sei tutte e tutti noi! — con Giuliano Granato

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •