Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Elezioni Abruzzo 2019, risultati definitivi. Marsilio presidente, Lega piglia tutto – Politica

Stravince la coalizione di centrodestra trainata dal Carroccio. Centrosinistra al 31%, crolla il Movimento 5 Stelle. Salvini: “Clamoroso ma per il governo non cambia nulla”

L’Aquila, 11 febbraio 2019 – I risultati ormai quasi definitivi elle elezioni regionali in Abruzzo 2019 (scrutinate oltre 1.500 sezioni su 1633) sanciscono la vittoria incontrovertibile del Centrodestra che, unito, sfiora il 50% dei voti. Il nuovo governatore è Marco Marsilio, esponente di Fratelli d’Italia. Ma il traino della coalizione è la Lega che, con il 28% dei voti, raddoppia la percentuale ottenuta alle Politiche 2018. Il risultato è “clamoroso”, esulta Matteo Salvini, e però “non cambia nulla a livello di governo”. Parole nette per chiarire che l’alleanza con i pentastellati sul piano nazionale non è in discussione. Valuteremo col tempo che ripercussioni avrà il voto abruzzese sui rapporti di forza nell’esecutivo.

I Cinque Stelle in Abruzzo non arrivano al 20%. Per la candidata Sara Marcozzi il Movimento “non ha nulla da rimproverarsi, è la sconfitta di Pd e Fi che hanno ceduto voti alla Lega”. Eppure l’esito delle urne è decisamente deludente per i grillini: non solo rispetto al quasi 40% conquistato lo scorso 4 marzo in Abruzzo, ma anche in rapporto al 21,4% nelle regionali di 5 anni fa. Analisi opposta del candidato del Centrosinistra (31%): “Ci davano terzi, siamo largamente secondi”, rivendica Legnini, secondo cui il risultato degno di nota è il crollo del Movimento il cui elettorato “si è spostato a destra”. I complimenti a Marsilio arrivano dal presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi che fornisce la sua chiave lettura: “L’Abruzzo lo ha confermato ancora una volta, il Centrodestra è la maggioranza naturale fra gli elettori”.

RISULTATI – La colazione di centrodestra guidata da Marsilio ottiene il 48,24% delle preferenze (Lega al 27,7%, Forza Italia al 9,2%, Fratelli d’Italia al 6,6%). Seguono il Centrosinistra capitanato da Giovanni Legnini con il 31,41% (Pd all’11,2%, Legnini presidente al 5,7%, Abruzzo in Comune 3,9%, LeU 2,70%) e il Movimento 5 Stelle (Sara Marcozzi presidente), con il 19,9%. Stefano Flajani di Casapound prende lo 0,46%. Ferma al  53,1% l’affluenza definitiva, in calo di oltre 8 punti rispetto alle precedenti Regionali (nel 2014).

CHI E’ MARCO MARSILIO – Il neo governatore dell’Abruzzo, 51 anni, nasce a Roma nel 1968 da una famiglia di origini abruzzesi, di Tocco da Casauria (Pescara). E’ laureato in filosofia alla Sapienza. Militante nei movimenti studenteschi universitari, dal 1996 al 2000 è vicepresidente di Azione Giovani, il gruppo giovanile di Alleanza Nazionale. Ha lunga esperienza amministrativa, nel 2008 è eletto alla Camera dei Deputati, dove ricopre il ruolo di componente dell’Ufficio di Presidenza della Commissione Bilancio. Attualmente è senatore di Fratelli d’Italia, componente della Commissione Bilancio e della Bicamerale sul Federalismo fiscale.

“Ricostruzione la priorità”

La ricostruzione è la priorità assoluta. È rimasta ferma in questi ultimi tempi. È una vergogna che dobbiamo cancellare assolutamente”: sono le sue prime parole a spoglio ancora in corso ma quando è già chiaro l’esito del voto. Lungo abbraccio con Giorgia Meloni, leader di Fdi, che parla di “giornata storica” per il partito. Marsilio è il primo presidente di regione eletto tra le file di Fratelli d’Italia.

Sorgente: Elezioni Abruzzo 2019, risultati definitivi. Marsilio presidente, Lega piglia tutto – Politica

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing