Salvini e Di Maio litigano sui migranti (e Fico sta con Di Maio)

6 Gennaio 2019 0 Di ken sharo

Roma, 5 gen. (askanews) – Divergenze tra Salvini e Di Maio sul caso delle due navi Sea Watch e Sea Eye con 49 migranti a bordo. E il presidente della Camera Roberto Fico si schiera con Di Maio. Su Facebook il ministro dell’Interno e leader leghista, Matteo Salvini, ribadisce che l’Italia non cede che “ai ricatti” mentre l’Europa “tace” con un atteggiamento “vergognoso”. Confermata dunque la sua posizione nei confronti dei 49 migranti bloccati da oltre dieci giorni su due navi di Ong che li hanno salvati nel Mediterraneo: “Due navi Ong sono in acque territoriali maltesi: le persone a bordo devono essere fatte sbarcare a La Valletta. Oppure, visto che le Ong hanno bandiera olandese e tedesca, chiedano aiuto a Berlino e Amsterdam per attivare immediatamente un corridoio umanitario”.Nota Salvini: “A questo proposito, non risulta che Olanda e Malta abbiano mai attivato corridoi umanitari come invece fatto dall’Italia. E ancora. Una delle due Ong, la ‘Prof Albrecht Penck’ ha violato una delle più logiche ed elementari regole per il soccorso delle persone in mare: nonostante avesse ricevuto una indicazione ufficiale dalla guardia costiera di Tripoli, che stava per intervenire e quindi chiedeva alla Ong di restare ferma, aveva deciso di disobbedire, caricare a bordo gli immigrati e fuggire. Vergognoso, infine, l’atteggiamento dell’Europa che tace. Evidentemente le lezioncine di umanità vanno indirizzate solo all’Italia. Non cediamo ai ricatti e alle menzogne”, ribadisce il ministro dell’Interno.Di Maio da parte sua ha dichiarato che sulla politica migratoria “che ha permesso di ridurre in maniera considerevole gli sbarchi non vogliamo tornare indietro, non arretriamo, ma quando si parla di donne e bambini l’Italia deve dare un lezione a tutta l’Europa”. “Ci sono 10 persone tra donne e bambini da 14 giorni in mezzo al mare a un miglio dalle coste maltesi, la Ue nasconde la testa sotto la sabbia, Malta finge di non vedere – ha detto Di Maio, a margine di un incontro a Novi Ligure con i lavoratori della Pernigotti – di fronte a questo, noi come Italia diciamo che siamo disponibili a prendere queste 10 persone, donne e bambini, perchè nessun bambino può essere lasciato per 14 giorni in mezzo al mare perchè l’Europa e Malta non fanno il loro lavoro”.“Se le Ong dicono che non sono disponibili a farli scendere allora – ha proseguito Di Maio – dico che le Ong non dispongono della vita delle persone, anzi chiederemo accertamenti per sapere dove hanno prelevato queste persone, per sapere se sono state consegnate da qualche scafiste o salvate in mare”.Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha apprezzato la posizione di Di Maio: sono convinto – ha detto- che l’iniziativa presa ieri da Luigi Di Maio sia un segnale importante e ne sono contento. Allo stesso modo credo fortemente che l’Italia non debba essere lasciata sola, così come nessun altro Paese debba essere lasciato solo a gestire questioni complesse”. “Tutta l’Europa deve fare in modo che quanto successo in questi giorni con la Sea Watch e negli scorsi mesi con altre imbarcazioni nel mar Mediterraneo non si ripeta più. Siamo – come europei – cittadini che fanno della solidarietà un principio cardine della convivenza e dell’essere comunità. Un tracciato che i governi devono seguire senza paura mettendo al centro l’umanità e quella che è la più alta missione che ha la politica: aiutare i più deboli”.Plg

Sorgente: Salvini e Di Maio litigano sui migranti (e Fico sta con Di Maio)

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •