Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Gli USA in trappola fra il muro e lo shutdown | Euronews

Trump è in prima linea nella guerra del muro, quello che vuole far costruire a tutti i costi sul confine col Messico. Ed è lì che vestito in modo casual e con un berretto in testa con stampato lo slogan elettorale “Make America great again” si è recato in visita dove ha incontrato la polizia di frontiera, i dirigenti locali, ispezionato il valico ma non le strutture che accolgono gli immigrati.

“Voglio il muro”

L’inquilino della Casa Bianca ribadisce che le guardie di frontiera hanno assoluto bisogno della barriera, non importa se verrà fatta in cemento o acciaio, ma la barriera ci vuole.

“Il muro al confine col Messico possiamo costruirlo noi se il governo federale ci rimborsa”: è stata intanto l’offerta fatta dal vice governatore del Texas Dan Patrick a Donald Trump durante la sua visita al confine col Messico. Il Texas ha 1200 miglia di confine col Messico.

Le tifoserie pro o contro Trump

La sua visita non poteva che scatenare l’azione delle diverse tifoserie: quelli che sostengono il presidente nel suo progetto di argine all’immigrazione e coloro che invece non vedono alcun vantaggio in questa infrastrutturama solo un inutile costo aggiuntivo.

Verso un’azione di forza

La Casa Bianca sta intanto gettando le basi per dichiarare un’emergenza nazionale che consentirebbe al presidente di bypassare il Congresso e finanziare il muro mettendo fine all’impasse dello shutdown diventato veramente rovente.

La paralisi federale degli USA

La paralisi del bilancio federale ha conseguenze gravi: da 20 giorni circa 800.000 funzionari statali non sono più pagati. Una crisi che sta diventando la più lunga della storia a stelle e strisce destinata a superare l’analogo shutdown che tra la fine del 1995 e l’inizio del 1996, invesì la presidenza di Bill Clinton.

Sorgente: Gli USA in trappola fra il muro e lo shutdown | Euronews

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing