Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Pd, Minniti si candida: Renzi diserta e pensa a un nuovo partito | Il Mattino

Renzi? Assente. Guerini? Assente. Lotti? Assente. Minniti? Quasi assente, si è fatto vedere un quarto d’ora e se n’è andato. All’appello dell’ultima assemblea nazionale, la più importante, quella che doveva decidere candidature e iter congressuale, le assenze erano vistose, pesanti, i silenzi assordanti, le presenze silenti. «Se qui a tanti viene a mancare il collante dell’antirenzismo si sentono persi, il mio amico Gentiloni, se non ha più il dàgli a Renzi, che ci sta a fare con Zingaretti?», la spiegazione di Bobo Giachetti, quello che in passato poteva dire le cose che il leader Renzi non poteva. «E’ chiaro, plasticamente chiaro, senza Matteo questo partito evapora, è evanescente», conclude Giachetti allargando le braccia, proprio mentre si avvicina Dario Franceschini che coglie al balzo la discussione e fa: «D’accordo, al momento sembriamo così, ma voglio ricordare che l’elettorato è altamente fluttuante e la Lega, data per morta non so quante volte, oggi risulta il primo partito, e ben vitale, direi».

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCANDO IL LINK SOTTO RIPORTATO

Sorgente: Pd, Minniti si candida: Renzi diserta e pensa a un nuovo partito | Il Mattino

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing