Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

controinformazione.info | L’Europa sempre più divisa rischia di implodere su migrazioni e gasdotto dalla Russia

Il ministro degli Esteri della Repubblcia Ceca, Tomas Petriocek, ha dichiarato che il suo paese minaccia di terminare la sua partecipazione al Patto Mondiale per le Migrazioni e rifugiati lanciato dall’ONU:“Il Governo esaminerà la prossima settimana il ritiro dall’accordo globale dell’ONU sui migranti,” ha detto il titolare alla stampa.Il primo ministro ceco, Andrea Babs, la scorsa settimana ha dichiarato il suo rifiuto del testo dell’ONU:Babs ha riferito che per primi si sono ritirati gli Stati Uniti, poi l’Ungheria e l’Austria ed adesso in Polonia si sta discutendo su questo tema.I paesi membri dell’ONU hanno previsto di approvare il primo Patto mondiale per la “Migrazione Sicura , Ordinata e Regolare” in un vertice che si celebrerà fra il 10 e l’11 di Dicembre in Marocco.Gli Stati Uniti si sono ritirati dall’Accordo nel 2017, l’Ungheria in Luglio, l’Austria a annunciato la sua uscita dal patto lo scorso 31 di Ottobre.Austria ed Ungheria mantengono un atteggiamento rigido circa l’arrivo contro l’arrivo di rifugiati all’Unione Europea.Le autorità dei due paesi hanno costruito kilometri di reticolati alle loro frontiere per impedire l’entrata dei migranti.La UE corre il rischio di subire un PolexitLa Polonia potrà uscire dalla UE “accidentalmente” se le autorità del paese continuano a mantenere conflitti con Bruxelles, ha dichiarato ai media il presidente del Consiglio europeo ed ex primo ministro della Polonia, Donald Tusk.“Il rischio è molto grande e distruttivo. Il Polexit è possibile”, ha affermato il politico europeo.Tusk ha invitato Varsavia a tornare sui suoi passi ed a mettere fine alla sua inimicizia con le autorità europee.

Sorgente: controinformazione.info | L’Europa sempre più divisa rischia di implodere su migrazioni e gasdotto dalla Russia

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing