Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Università: dopo la Brexit tasse più salate per gli studenti UE nel Regno Unito? | Euronews

primo ministro britannico Theresa May ha annunciato martedì scorso che il Regno Unito non ha in programma di limitare i visti per gli studenti dopo l’entrata in vigore della Brexit. Gli studenti europei che desiderano iscriversi alle università britanniche potrebbero però dover fare i conti con un aumento consistente delle tasse scolastiche.

Al momento gli studenti della UE sono considerati “home students” in ogni parte del Regno Unito: vale a dire che pagano le stesse tasse universitarie dei loro omologhi britannici e non quelle decisamente più salate che devono sostenere gli studenti internazionali.

La maggior parte delle università britanniche – temendo che l’uscita del Paese dalla UE potrebbe avere un forte impatto sulla loro capacità di attrarre studenti e personale – ha chiesto al governo di fare chiarezza in merito.

Martedì la May ha provato a rassicurare università britanniche e studenti stranieri, assicurando che dopo la Brexit non sarà posto alcun limite ai visti per gli studenti. In precedenza il governo aveva assicurato che le tasse universitarie per gli studenti UE relative all’anno accademico 2019-2020 non saranno aumentate.

E’ ancora mistero però su quello che accadrà dopo l’anno accademico 2019-2020: il timore è che una Brexit senza accordo tra Regno Unito e UE porti all’aumento delle tasse universitarie per gli studenti europei, che dovrebbero così pagare la stessa cifra dei loro omologhi internazionali.

Con la possibilità che nel prossimo futuro gli studenti dell’UE paghino le stesse tasse universitarie delle loro controparti internazionali, Euronews confronta le diverse tasse universitarie per gli studi universitari nel Regno Unito.

Di seguito le tasse universitarie pagate nel Regno Unito da studenti britannici, studenti UE e studenti internazionali.

Inghilterra

Studenti britannici: fino a £9,250 (€10,400) all’anno;

Studenti UE: come gli studenti britannici;

Studenti internazionali: tra £11,000 (€12,000) e £58,600 (€66,000) a seconda dei corsi.

Galles

Studenti britannici: fino a £9,000 (€10,100) all’anno;

Studenti UE: come gli studenti britannici;

Studenti internazionali: tra £11,000 (€12,000) e £36,000 (€40,600) a seconda dei corsi.

Scozia

Studenti britannici: gratis – a coprire le spese è la Student Awards Agency for Scotland (SAAS);

Studenti UE: come gli studenti scozzesi;

Studenti dal resto del Regno Unito: fino a £9,250 (€10,400);

Studenti internazionali: fino a £32,000 (€36,100) a seconda dei corsi.

Irlanda del Nord

Studenti nordirlandesi: fino a £4,160 (€4,800);

Irlanda/Studenti UE: come gli studenti nordirlandesi;

Studenti dal resto del Regno Unito: fino a £9,250 (€10,400);

Studenti internazionali: tra £13,000 (€14,600) e £38,000 (€42,800) a seconda dei corsi.

Sorgente: Università: dopo la Brexit tasse più salate per gli studenti UE nel Regno Unito? | Euronews

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing