Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Sciopero generale del 26 ottobre 2018 – Ministro per la Pubblica Amministrazione

Sciopero generale del 26 ottobre 2018 di tutti i comparti, aree pubbliche (compresa SCUOLA) e categorie lavoro privato e cooperativo proclamato dall’ USI – Unione Sindacale Italiana Fondata nel 1912

Comunicazioni ai sensi dell’articolo 2, comma 6, della legge 12 giugno 1990, n. 146, e successive modificazioni ed integrazioni

La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica comunica che l’Associazione sindacale USI – Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912 con sede in Roma, Largo G. Veratti, 25, con nota del 18 settembre 2018 ha proclamato lo sciopero generale nazionale intera giornata per tutto il personale a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici, per tutti i comparti, aree pubbliche (compresa SCUOLA) e le categorie del lavoro privato e cooperativo, per il giorno 26 ottobre 2018.

Sono esentate dallo sciopero le zone colpite da calamità naturali, o con consultazioni elettorali ed  escluse le aziende, gli enti ed i settori già interessati da scioperi proclamati in data antecedente.

Per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco lo sciopero sarà articolato nella fascia oraria 8-14.

Per il Comparto Ferroviario lo sciopero (con esclusione di servizi e settori, aziende già oggetto di scioperi proclamati in data antecedente alla data di proclamazione dello sciopero del 26 ottobre p.v.) sarà articolato dalle ore 21,00 del 25 ottobre 2018 fino alle ore 21,00 del 26 ottobre 2018.

Al fine di contemperare l’esercizio del diritto di sciopero con il godimento dei diritti della persona costituzionalmente tutelati ai sensi dell’art.1 della legge 12 giugno 1990, n.146, nel corso dello sciopero saranno assicurati, dalle Amministrazioni pubbliche interessate, adeguati livelli di funzionamento dei servizi pubblici essenziali di cui all’articolo 2 della legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modificazioni ed integrazioni, mediante l’erogazione delle prestazioni indispensabili individuate dai contratti collettivi di lavoro, così come interpretati dalla Commissione di Garanzia ai sensi dell’art. 13 della citata legge n. 146/1990 e successive modificazioni ed integrazioni.

Sorgente: Sciopero generale del 26 ottobre 2018 di tutti i comparti, aree pubbliche (compresa SCUOLA) e categorie lavoro privato e cooperativo proclamato dall’ USI – Unione Sindacale Italiana Fondata nel 1912

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing