Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Roma, scuola invasa dagli scarafaggi: bimbi a rischio, esposto ai Nas

In aula con gli scarafaggi, i bimbi tornano a casa e riportano gli zaini pieni di blatte. Accade all’elementare comunale Vaccari di Vigna Pia, al Portuense dove i genitori sono sul piede di guerra, denunciano il rischio di epidemie e hanno già messo mano a un esposto ai carabinieri del Nas. Inutile una tardiva e, probabilmente, non efficace disinfestazione avvenuta alla ripresa delle scuole. Ieri una delle mamme, l’avvocato Susanna Bambini, ha scritto alle preside tramite pec sollevando ancora una volta il caso, contestando «la presenza massiccia di blatte» all’interno delle classi, in particolare nelle quarte, sottolineando come «tale situazione non è accettabile essendoci stata tutta l’estate per provvedere a rendere igienicamente agibili i locali». Ha ribadito come «non essendo garantita la sicurezza igienico-sanitaria (…) si provvederà a formalizzare denuncia presso le competenti autorità preposte al controllo».

LEGGI ANCHE Rifiuti a Roma, interi quartieri senza raccolta: «Emergenza in almeno 7 zone»

Susanna non è l’unica mamma a essere preoccupata, ma viste le competenze professionali ha scritto la missiva. In molti hanno già minacciato di non mandare i bambini a scuola, temono che l’invasione degli scarafaggi sia estesa anche alla cucina della mensa dove vengono preparati i pasti per i circa 300 piccoli alunni. Anche se la commissione mensa formata due genitori proprio in un sopralluogo di mercoledì ha riscontrato che «non sono state trovate tracce di insetti e/o blatte» e che «la cucina è provvista di dispositivi antiblatte e antiratti». Secondo quanto riportano mamme e papà (ieri a scuola non si parlava d’altro e le chat dei genitori erano bollenti) già al rientro dei bambini il 17 settembre, gli scarafaggi fanno la loro comparsa. «Escono dappertutto, li vedono camminare sui muri – spiegano – il giorno successivo viene comunicato che le classi IV B e IV C sarebbero state spostate, invece solo la B viene trasferita nella libreria. Ai nostri figli dicono di non lasciare gli zaini a terra, ma di tenerli sopra i banchi. Un’assurdità. Ma ecco che mercoledì dalla cartella di un’alunna della IV C, a casa, vengono fuori altre blatte». I genitori puntano l’indice contro i contenitori della differenziata (compreso l’organico) che non vengono svuotati dall’Ama con regolarità e sulle cattive condizioni in generale del cortile e degli ambienti comuni.

CASSONETTI COLMI
«Abbiamo tagliato e ripulito il giardino a nostre spese lo scorso anno. Mi chiedo inoltre come possiamo accertare se le disinfestazioni vengono realmente fatte e con quali modalità», dice l’avvocato Bambini. «Basta dare un’occhiata ai secchioni vicini al plesso scolastico – dice Carla un’altra mamma – per rendersi conto del degrado in cui sono sommersi i bambini e il quartiere: bisogna fare lo slalom tra l’immondizia, la puzza è tremenda».
Sorgente: Roma, scuola invasa dagli scarafaggi: bimbi a rischio, esposto ai Nas

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing