Una 16enne ha raccontato alla polizia di aver subito una violenza sessuale nella notte tra martedì e mercoledì scorsi a Firenze. Secondo quanto emerso, non ricorderebbe nulla di quanto avvenuto poiché al momento sarebbe stata sotto l’effetto di alcol e stupefacenti. Il racconto è al vaglio della polizia. In base a quando riferito agli agenti, la ragazza avrebbe passato parte della nottata a consumare alcol e droga con un giovane incontrato nella zona delle Cascine.

Si sarebbe risvegliata al mattino in un’abitazione a lei sconosciuta, in compagnia dello stesso giovane e di un altro uomo, senza ricordare cosa fosse avvenuto. Sarebbero stati proprio i due, rispondendo alla ragazzina, a raccontarle di aver passato la notte con lei su sua stessa richiesta. Sempre secondo quanto appreso, la 16enne non saprebbe indicare né l’identità dei due né l’abitazione nella quale sarebbe avvenuto l’episodio. A dare l’allarme 118 e polizia, quando la ragazzina è tornata a casa, è stata la madre.

Quest’ultima ha raccontato agli agenti di essersi preoccupata perché la figlia non era rientrata e di essere uscita di notte a cercarla, ma di aver rinunciato poiché non era riuscita a trovarla nei luoghi che frequentava abitualmente. In passato la giovane si sarebbe allontanata da casa altre volte.