Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Napoli, studente ucciso dall’albero: «Sognava di diventare ingegnere» | Il Mattino

Nell’androne dell’ospedale San Paolo il padre di Davide, Giovanni Natale, sembra una tigre in gabbia. Avanti e indietro, senza sosta, fin quasi a consumare il pavimento, mentre inghiotte a forza rabbia e singhiozzi. Cerca di mantenere il polso della situazione, ma è impossibile per un uomo che ha appena saputo che il figlio non c’è più.

Si è infilato in auto e con una corsa folle è schizzato a Napoli da Caserta, era convinto che il ragazzo fosse solo rimasto ferito. Stefania, la madre di Davide, è seduta sulla panchina, lo sguardo nel vuoto e un fazzoletto ad asciugare le lacrime che non smettono di scendere dagli occhi rossi. Lui funzionario della Regione Campania, lei promotrice finanziaria, un’altra figlia di 18 anni che è rimasta a casa e che ancora non sa nulla di quello che è successo, della tragedia che si è abbattuta sulla loro famiglia. «Non beveva, non fumava, era un ragazzo a posto ripete tra i denti Giovanni ma come è possibile che si debba morire per andare a studiare?».

 

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCANDO IL LINK SOTTO RIPORTATO

Sorgente: Napoli, studente ucciso dall’albero: «Sognava di diventare ingegnere» | Il Mattino

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing