Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Moscovici: bisogna dire la verità agli Italiani, pagheranno loro

Lussemburgo, 1 ott. (askanews) – L’attuale governo italiano “sembra privilegiare la spesa pubblica”, ma bisogna “dire la verità” ai cittadini italiani sul fatto che l’eccesso di spesa pubblica aumenta il debito del paese, che saranno i cittadini alla fine a pagare, e che “chi si indebita si impoverisce”. Lo ha affermato il commissario agli Affari economici e finanziari, Pierre Moscovici, parlando con la stampa al suo arrivo alla riunione dell’Eurogruppo oggi a Lussemburgo.“Ciò che noto – ha detto Moscovici – è che il governo italiano sembra privilegiare la spesa pubblica. Questo può rendere popolari nel breve termine, e può portare a un leggero aumento della crescita o a un vantaggio politico. Ma alla fine agli italiani bisogna dire la verità: chi paga? Sono sempre i cittadini che pagano”.“Ciò che noto – ha continuato il commissario – è che l’Italia è il solo paese dell’Eurozona che avrà nel 2019 una politica espansionistica e di rilancio, quando è uno dei paesi più indebitati. La domanda da porsi è allora: è questa la politica economica giusta, è credibile ed efficace per l’Italia?” “Io – ha ricordato Moscovici – non sono mai stato un partigiano dell’austerità. Non penso che si debba proibire a un paese di sviluppare la sua spesa sociale o di promuovere i suoi investimenti, e so che l’Italia ne ha bisogno; ma per questo bisogna fare le scelte giuste, definire le priorità politiche in seno al proprio bilancio, e non procedere – ha sottolineato – a una accumulazione della spesa pubblica. Questo è il problema, e la Commissione è qui, nel suo ruolo, per difendere le regole che non sono assurde, astratte o austeritarie, la protettrici dei cittadini europei e dei cittadini italiani”, perché, ha insistito,”chi si indebita, si impoverisce”.

Sorgente: Moscovici: bisogna dire la verità agli Italiani, pagheranno loro

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing