Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Maltempo in Sardegna, crolla ponte sulla statale 195. Scuole e strade chiuse – Rai News

Domani ancora allerta rossa sull’isola. Allerta arancione sulla Liguria e allerta gialla su alcuni bacini di Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, sui settori costieri del Lazio, sui versanti ionico e tirrenico meridionale della Calabria e su alcuni bacini della Sicilia, isole comprese

10 ottobre 2018 Si allunga la lista dei danni e dei disagi a causa del forte maltempo in Sardegna. È crollato completamente il ponte sul rio Santa Lucia lungo la statale 195 che collega Cagliari al comune di Capoterra. Un tratto di strada, qualche chilometro prima, aveva già ceduto provocando una voragine che ha costretto la Polizia municipale a chiudere la statale all’altezza del ponte della Scafa. La forza dell’acqua, a seguito dell’esondazione del rio avvenuta questa mattina, ha inghiottito in queste ore quello che rimaneva della strada già parzialmente sommersa dopo la rottura degli argini del rio Santa Lucia. Ora con il crollo la statale è tagliata letteralmente in due. Sul posto stanno operando Vigili del fuoco, Carabinieri e Protezione civile. La Regione Sardegna ha disposto la chiusura degli uffici regionali di Cagliari oggi pomeriggio e domani, a eccezione di quelli che erogano servizi essenziali. Allagamenti ed evacuazioni Allagamenti, strade interrotte, case evacuate, disagi per i voli e tutti i collegamenti: la Sardegna meridionale è stata spazzata da un’ondata di maltempo che ha fatto scattare l’allerta rossa, il livello più alto, fino alla giornata di domani. La forte perturbazione atlantica che ha già causato vittime a Maiorca, nelle Baleari, sta raggiungendo il nord-ovest della penisola, in particolare la Liguria di ponente e il Piemonte, dove dalla serata sono previsti nubifragi che potrebbero raggiungere i 200-300 litri d’acqua per metro quadrato in 12 ore. Emergenza dall’alba di oggi La Sardegna ha rivissuto l’incubo delle alluvioni: prima dell’alba è scattata l’emergenza nel sud per i violenti acquazzoni che hanno fatto esondare diversi fiumi. In particolare nella zona di Capoterra, a una ventina di chilometri da Cagliari, dove il 22 ottobre del 2008 c’era già stato un disastro che aveva provocato quattro vittime. Malgrado i lavoro di messa in sicurezza, il centro abitato è rimasto isolato con le squadre delle protezione civile che hanno aiutato la gente a mettersi al sicuro. Situazione critica anche nelle vicine Uta e Castiadas: scuole chiuse, ponti sbarrati, strade interrotte e diverse persone portate al sicuro dalle forze dell’ordine. Chiusa la strada provinciale Uta-Capoterra. Dall’alba sull’aeroporto di Cagliari-Elmas si è abbattuta una tempesta di fulmini che ha costretto l’Enac a sospendere le operazioni di rifornimento di carburante per gli aerei pronti al decollo, bloccando lo scalo per tutta la mattinata. Nell’Ogliastra la statale 125 e’ stata interrotta in più punti, dal chilometro 30 al 47 (tra Burcei e San Priamo) e tra il chilometro 98 e il 102 (nella zona di Tertenia) a causa degli allagamenti. Allerta arancione in Liguria Ora la preoccupazione si estende al nord-ovest della penisola: in Liguria e’ scattata l’allerta arancione per tutta la regione, in particolare nelle province di Imperia e Savona, dove molte scuole resteranno chiuse, ma anche nella stessa Genova. Allerta anche in Piemonte nelle zone di Cuneo, Torino, Biella, Vercelli e Verbano-Cusio-Ossola. Forti piogge anche su Piemonte, Emilia Romagna e Toscana La vasta circolazione depressionaria presente sulla penisola Iberica continua dunque ad innescare condizioni di spiccata instabilità anche sulle nostre regioni occidentali, con fenomeni temporaleschi, che risulteranno particolarmente intensi e persistenti anche su Piemonte, Liguria, Toscana. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quello emesso nella giornata di ieri e che prevede dalla serata di oggi, mercoledì 10 ottobre, precipitazioni diffuse, a carattere di rovescio o temporale, sulla Liguria, specie sui settori centro-occidentali, in estensione, dalle prime ore di domani, giovedì 11 ottobre, ad Emilia-Romagna e Toscana, specie sui settori occidentali. Il maltempo interesserà inoltre Lazio, Calabria e Sicilia Per la giornata di domani è stata valutata allerta gialla su alcuni bacini di Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, sui settori costieri del Lazio, sui versanti ionico e tirrenico meridionale della Calabria e su alcuni bacini della Sicilia, isole comprese.

Sorgente: Maltempo in Sardegna, crolla ponte sulla statale 195. Scuole e strade chiuse – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing