Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

L’Etna scivola verso il mare e cresce il rischio tsunami – Live Sicilia

Il vulcano avanza centimetro dopo centimetro verso il mar Ionio e rischia di sprofondare.

Lo studio sul “motore marino” che spinge il vulcano verso il mare.

L’Etna scivola lentamente verso le acque del mar Ionio. La causa? Un motore sommerso che si trova al largo della costa orientale della Sicilia. Per gli esperti, è come se l’Etna stesse collassando sotto il suo stesso peso. I rischi? È impossibile dire se questo movimento in futuro causerà tsunami.

Lo scivolamento del vulcano verso il mare è stato studiato per due anni a circa 15 chilometri dalla costa e 1.200 metri di profondità. “È la prima volta che misuriamo deformazioni sottomarine dell’Etna”, ha spiegato all’Ansa Alessandro Bonforte. Da circa 20 anni i vulcanologi monitorano i movimenti del fianco Sud-Est del vulcano, ma finora solo sulla superficie. Per Bonforte, “questi nuovi dati – ha aggiunto – spostano adesso la causa del movimento in mare, dove si trova la scarpata ibleo-maltese. È come se il vulcano lì non avesse i piedi”.

Bonforte fa parte del team di tre ricercatori italiani dell’Osservatorio Etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) di Catania: Alessandro Bonforte, Francesco Guglielmino e Giuseppe Puglisi che ha partecipato alle ricerche che hanno portato alla pubblicazione dello studio pubblicato sulla rivista Science Advances.

“Non possiamo prevedere se e quando l’Etna provocherà uno tsunami, sprofondando in mare – ha spiegato all’Ansa Francesco Guglielmino. – Quel che possiamo dire in base ai nuovi dati è che lo scivolamento in mare del fianco di Sud-Est avviene sia in presenza che in assenza di eruzioni”.

Intanto, dopo l’ultimo terremoto a Catania, il governo regionale ha chiesto lo stato di emergenza.

Sorgente: L’Etna scivola verso il mare e cresce il rischio tsunami – Live Sicilia

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing