Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

il manifesto del 25.10.2018 con i primi articoli online

Al presidio in via dei Lucani, il quartiere piange Desirée, la ragazza di 16 anni uccisa e violentata dal branco. Tensioni all’arrivo di Salvini. Il ministro accolto dai fischi e qualche applauso dichiara guerra alle occupazioni: «Subito un programma per gli sgomberi»

FAR WEST ITALIA

Legittima difesa al primo colpo

Andrea Fabozzi

Vola la legge che vuole rendere legittimo sparare in casa propria. L’opposizione non si oppone: Forza Italia e Fratelli d’Italia avrebbero voluto anzi di più, il Pd vota sì alla discriminante del turbamento psicologico. Salvini esulta e Di Maio lascia fare

Tria: «Spread alto, così non reggiamo»

Andrea Colombo

Il ministro difende la manovra ma segnala i rischi di un differenziale con i Bund troppo a lungo intorno a 300. Casalino e i tecnici del Mef? «Volgarità e minacce, non commento». M5S: «Faccia pulizia»

Geografie mobili per «Persona grata»

Anna Maria Merlo

Al Musée national de l’histoire de l’immigration alla Porte Doré a Parigi e al Mac/Val, Museo d’arte contemporanea del Val de Marne a Vitry-sur-Seine, una doppia mostra che evoca l’esilio, il viaggio, l’accoglienza e l’ostilità

Quel nesso tra letteratura e ideologia

Lelio La Porta

«Il presente di Gramsci», un volume a più voci, curato da Paolo Desogus, Mimmo Cangiano, Marco Gatto e Lorenzo Mari, per Galaad Edizioni

Il quadro in uno scatto

Manuela De Leonardis

Incontro con il fotografo concettuale Jeff Wall, ospite alla fondazione Mast per una conferenza nell’ambito della mostra «Pendulum. Merci e persone in movimento»

Commenti

La vocazione al suicidio delle classi dirigenti italiane

Piero Bevilacqua

Da tempo si preparano i presupposti culturali per fornire al suicidio nazionale i mezzi più adatti a realizzarsi. Si pensi al bando della geografia nell’insegnamento scolastico o all’abolizione del tema di storia dagli esami della maturità, una vera mutilazione culturale decisa dal Miur

L’Ultima

La diseguaglianza si combatte migrando

Rachele Gonnelli

L’ultimo rapporto Fao studia le relazioni tra migrazioni, sicurezza alimentare e crescita economica. Dice che solo riconoscendo il diritto a migrare si può «aiutarli a casa loro»

L’amaro calice del succo di oliva

Francesco Bilotta

L’olivicoltura è in grande difficoltà. Tra le cause, la mancanza di un piano nazionale, l’abbandono delle coltivazioni, il clima e l’epidemia di Xylella in Salento

Comunidad, i resistenti del cacao

Marinella Correggia

Arriva in Italia il cioccolato Quetzal delle montagne del nord-ovest colombiano, prodotto da contadini che si contrappongono con progetti di pace alla guerra della coca. Tra aggressioni e intimidazioni

In Cilento i grani del futuro

Serena Tarabini

Una cooperativa che riscopre colture dimenticate a Morigerati, un Palio e una festa a Caselle in Pittari. In un angolo di Italia appenninica si riparte dalla terra per guardare al domani. In nome della «restanza»

Non tutto è filato liscio come l’olio

Francesco Bilotta

Il 90% degli oli in commercio sono miscugli di oli comunitari con oli provenienti da paesi extracomunitari. Solo il 10% è italiano al 100%

Sorgente: il manifesto del 25.10.2018 | il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing