Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Allerta meteo: chiusa Autostrada del Brennero, allerta in Veneto e Liguria Scuole chiuse lunedì in molte città

Piogge e temporali su buona parte del Paese, accompagnate da grandinate e fulmini. E lunedì scuole chiuse nel bellunese e in altre aree della Penisola. E all’Elba crolla il pontile di Vigneria, simbolo dei minatori

di Silvia Morosi

La perturbazione di origine atlantica che ha raggiunto l’Italia continuerà a determinare anche nelle prossime ore condizioni di maltempo su buona parte del paese, con piogge, temporali e venti forti. Il dipartimento della Protezione Civile ha anche valutato una allerta rossa sui bacini del Piave in Veneto (a Venezia è stato modificato il percorso della maratona a causa dell’acqua alta) e su buona parte del Friuli Venezia Giulia. E domani — dicono le previsioni — la situazione di crisi raggiungerà l’apice. Nella serata di domenica chiusa la linea ferroviaria e l’Autostrada del Brennero tra Vipiteno e il Brennero per una frana. Chiusa al traffico anche la statale tra Ponticolo e Colle Isarco.

Una tromba d’aria, accompagnata da pioggia intensa, ha interessato Genova: alberi sradicati, tetti parzialmente scoperchiati, calcinacci e cornicioni caduti danneggiando le auto in sosta. Le zone della città colpite dalla tromba d’aria sono i quartieri di San Teodoro e Molassana. Sempre in Liguria, è allerta rossa su quasi tutta la Regione, per la quantità di pioggia attesa, ma soprattutto per il livello dei torrenti, che è più alto rispetto a sabato quando è iniziata l’allerta arancione.

In Toscana, una forte mareggiata ha fatto crollare e «inghiottito» il vecchio pontile di Vigneria a Rio Marina, sull’Isola d’Elba. Il crollo è avvenuto nella notte tra sabato 27 e domenica 28, in seguito ad una giornata di maltempo che ha causato non pochi disagi. Il ponte, da tempo in condizioni precarie, ha ceduto all’impeto delle onde e del vento, e si è spezzato per poi sparire travolto dal mare. Si trattava di un simbolo (qui il video), servito — fino ai primi anni Ottanta del secolo scorso — a caricare sulle navi i minerali.

Lunedì si prospetta una paralisi per le scuole chiuse in diverse zone del Paese, come in Liguria, nel bellunese e in sei comuni del grossetano (Manciano, Sorano, Pitigliano, Magliano in Toscana e Orbetello). L’elenco completo lo trovate qui. Lunedì e martedì scuole di ogni ordine e grado chiuse anche a Vicenza, oltre che in provincia. Chiusura anche a Roma.

Allerta arancione, invece, su buona parte della Lombardia, sui settori appenninici occidentali di Emilia-Romagna, su Trentino-Alto Adige e parte del Veneto; su Lazio, Umbria, e parte di Abruzzo, Molise, Campania e Calabria e su tutta la Sicilia. Ed è scattata l’allerta in Sardegna per il rischio burrasca forte.

Continua a nevicare, intanto, in Valtellina e Valchiavenna sopra i 1500 metri, con pioggia battente sul fondovalle. Resta ancora chiusa la statale 38 nel tratto tra Bormio (Sondrio) e il passo dello Stelvio. Avrebbe dovuto riaprire alle 8, ma le precipitazioni nevose sono proseguite con forte intensità nella notte e ora il manto bianco, dai 40 centimetri di ieri sera, ha raggiunto l’altezza di un metro e 20.

A partire da martedì l’ondata di maltempo si attenuerà, ma l’ingresso di aria più fredda da ovest favorirà un «sensibile calo delle temperature tra martedì e mercoledì».

Sorgente: http://corriere.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.