Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Tesla, Musk lascia la presidenza e paga 40 milioni di multa alla Sec – corriere.it

L’autorità di controllo della Borsa Usa aveva accusato il fondatore della società di frode

di Laura De Feudis

Elon Musk lascerà la presidenza di Tesla per almeno tre anni e pagherà una multa di 20 milioni di dollari (a cui si aggiungono gli altri 20 sborsati dalla società): sono i termini dell’accordo raggiunto dopo il procedimento aperto da parte della Sec (la società di controllo della Borsa Usa) per frode sui titoli.

L’azione legale della Sec, avviata lo scorso giovedì, nasce da un tweet in cui Musk annunciava la disponibilità di «finanziamenti garantiti» per il delisting (il ritiro dalla Borsa) a 420 dollari per azione. Affermazioni che avevano provocato un vero e proprio crollo delle azioni. La consob Usa aveva definito le sue dichiarazioni «false» e «ingannevoli» per il mercato e gli azionisti. Musk aveva respinto le accuse dicendosi «profondamente rattristato e deluso» e parlando di azione ingiustificata da parte delle autorità.

Jack Dorsey, Elon Musk e gli altri: quando la modella preferisce il nerd
Jack Dorsey e la modella Raven Lyn Corneil

L’accordo raggiunto prevede che Musk possa rimanere in carica come amministratore delegato e che rispetti precise direttive nella comunicazione. L’intesa dovrà comunque essere ratificata da un Tribunale.

La comunicazione di Musk via Twitter dello scorso 7 agosto sul delisting aveva spiazzato i mercati. Tanto che all’inizio si era persino pensato a uno scherzo. Musk, pioniere dell’auto elettrica e imprenditore visionario, dopo l’avvio della procedura Sec aveva provato a difendersi. «Il Tweet non è stato scritto mentre ero sotto effetto di erba, come molti hanno insinuato» aveva detto. Nel corso della stessa intervista aveva poi ammesso di aver passato «un anno terribile, lavorando anche 120 ore la settimana»

 

Sorgente: corriere.it

 

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing