Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Ponte Genova. Toti: “Si affiancheranno 2 commissari. Fuor di dubbio che Autostrade debba pagare” – Rai News

18 settembre 2018 Il Commissario straordinario e quello di protezione civile: “Saranno due figure che si affiancheranno” ha detto il governatore della Liguria Giovanni Toti al termine della riunione a palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte, il sindaco di Genova, Marco Bucci, e i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini. “Il commissario di protezione civile per l’emergenza resterà”, ha spiegato Toti, in merito al ruolo da lui ricoperto per la vicenda di ponte Morandi. “Il commissario per la ricostruzione e della demolizione del ponte – ha aggiunto – si occuperà della parte relativa al ponte, mentre agli enti locali spetta tutto il sistema di sostegno, mantenimento e costruzione della viabilità secondaria: funzioni tipiche degli enti locali che abbiamo rivendicato e che il governo ci ha riconosciuto”. “Stiamo ragionando e resteranno in capo al commissario di protezione civile – ha detto ancora – sulle ulteriori deroghe per lavorare sui cantieri della viabilità parallela”. “Credo che nel giro di una decina di giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del decreto su Genova, avremo il commissario per la ricostruzione” ha detto Toti. “Immagino che entro stasera il decreto per Genova sarà sostanzialmente limato e verrà pubblicato nei prossimi giorni in Gazzetta Ufficiale”. “Su Genova arriveranno sicuramente molti soldi per le imprese, e sicuramente molti soldi per il porto. È stato autorizzato all’autorità portuale un prelievo aggiuntivo sul’Iva pari al 3%. Sono moltissimi soldi da spendere nei nostri porti. Quindi l’impianto di sostegno alla città, alla sua viabilità, al mondo delle imprese e per i risarcimenti ci lasciano molto soddisfatti” aggiunge. “Le domande strutturali per quanto riguarda il cantiere del ponte ce le porremo nel momento in cui avremo un interlocutore che verrà scelto di concerto dal premier Conte insieme agli enti locali”. “C’era un decreto che ci piaceva poco, che di fatto allargava i poteri di un commissario straordinario alla ricostruzione anche a molte aree che ritenevamo fossero competenza degli enti locali: abbiamo ribadito che gli enti locali continuano ad avere tutte le loro prerogative sulla città. Anzi si aggiungono deroghe a tutto quello che si può fare come emergenza di protezione civile all’interno degli organismi cittadini”. “Oggi – ha aggiunto – abbiamo condiviso un decreto che divide le competenze tra enti locali e governo centrale. L’infrastruttura del ponte sul Polcevera è un’infrastruttura statale, oggetto di un concessionario statale, riteniamo che sia opportuno e giusto che governo centrale nomini un commissario in pieno accordo con gli enti locali”. “Chi paga il nuovo ponte va chiesto al nuovo commissario per la demolizione e la ricostruzione quando uscirà da qui” ha detto Toti al termine del vertice, a cui è stato chiesto se Autostrade pagherà il ponte. “Che Autostrade debba pagare il ponte – ha però ribadito Toti – è fuor di dubbio, lo dicono le leggi vigenti, la convenzione vigente, perché era un bene in sua custodia, nella sua disponibilità. Sulle colpe, stabiliranno i magistrati. Sulle responsabilità, siccome parliamo di un bene affidato dallo Stato a loro, è abbastanza evidente che c’è una responsabilità a ricostruire”. Bucci, Commissario deciderà chi lo ricostruisce “Oggi abbiamo fatto moltissimi passi avanti: ringrazio il governo e la nostra delegazione perché assieme abbiamo lavorato veramente bene. Credo che il decreto verrà fuori molto bene e la cifra totale di finanziamento sarà sicuramente alta, con molte voci”. Così al termine del vertice a palazzo Chigi il sindaco di Genova Marco Bucci che si dice soddisfatto per il lavoro fatto con il governo. “Oggi sul decreto siamo forse al 100% d’accordo su tutto”. Quanto al Commissario, “oggi non abbiamo fatto nomi, abbiamo parlato di ruoli. Siamo d’accordo sul ruolo del Commissario e su quello degli enti locali. Il commissario deciderà poi chi dovrà fare il ponte” dice. Il progetto di Grillo per il nuovo ponte? “Me lo ha inviato personalmente e mi ha invitato a vederlo. E noi lo vedremo come ne abbiamo visti molti altri” ha detto Bucci sul progetto di un nuovo ponte dell’architetto Stefano Giavazzi, amico di BeppeGrillo. Toninelli, troveremo un nome molto importante Sul commissario straordinario per la ricostruzione a Genova “è verissimo che si debba dialogare anche con le autorità locali: stiamo dialogando con loro e troveremo certamente un nome molto importante” ha detto il ministro delle infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli a margine di Innotrans ribadendo che il nome sarà indicato in un dpcm entro 10 giorni dalla pubblicazione del decreto Genova e precisando: “credo sarà e debba essere un profilo tecnico molto importante”. “Il decreto Genova ha dentro sì il commissario straordinario, ma anche le sue funzioni, che gli permetteranno di avere poteri straordinari di intervento che velocizzeranno e daranno migliore qualità ai lavori di intervento”, ha detto Toninelli, puntualizzando che “il nome è importante ma oggi non è più importante del che cosa fa”.

 

Sorgente: Ponte Genova. Toti: “Si affiancheranno 2 commissari. Fuor di dubbio che Autostrade debba pagare” – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing