Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Per la Consulta è illegittima una parte del Jobs Act

Roma, 26 set. (askanews) – La Corte costituzionale ha dichiarato illegittimo l’articolo 3, comma 1, del Decreto legislativo n.23/2015 sul contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, nella parte – non modificata dal successivo Decreto legge n.87/2018, cosiddetto “Decreto dignità” – che determina in modo rigido l’indennità spettante al lavoratore ingiustificatamente licenziato.In particolare – si legge in un comunicato della Corte – la previsione di un’indennità crescente in ragione della sola anzianità di servizio del lavoratore è, secondo la Corte, contraria ai principi di ragionevolezza e di uguaglianza e contrasta con il diritto e la tutela del lavoro sanciti dagli articoli 4 e 35 della Costituzione.Tutte le altre questioni relative ai licenziamenti – si legge nel comunicato – sono state dichiarate inammissibili o infondate. La sentenza sarà depositata nelle prossime settimane.

Sorgente: Per la Consulta è illegittima una parte del Jobs Act

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing