Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Onu, Trump: “Pronti a imporre nuove sanzioni all’Iran” | Euronews

le relazioni con Iran e Corea del Nord, la situazione in Siria e Venezuela, i rapporti commerciali con la Cina, l’economia americana che procede a gonfie vele. Sono molteplici i temi affrontati dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump durante il suo intervento all’Assemblea generale dell’Onu a New York.Trump ha cominciato il suo discorso parlando dell’economia americana, ribadendo quanto aveva scritto in un tweet poco prima del suo intervento: “In meno di due anni – ha detto – la mia amministrazione ha fatto enormi progressi, quasi più di qualsiasi altra amministrazione. L’economia cresce come mai prima, abbiamo creato milioni di posti di lavoro. Gli Stati Uniti sono più forti, sicuri e ricchi di quando ho assunto l’incarico due anni fa”.”L’Iran deve rimanere isolato”A proposito dell’Iran il presidente ha detto di non vedere l’ora di “avere grandi relazioni con l’Iran”, precisando però che “non accadrà ora”. Gli Stati Uniti “sono pronti a imporre nuove sanzioni all’Iran che deve rimanere isolato fino a che continuerà a sostenere il terrorismo”.”I leader iraniani continuano a seminare caos, morte e distruzione”, ha proseguito Trump, tornando ad attaccare l’accordo sul programma nucleare di Teheran da cui gli Usa si sono ritirati in forte polemica con l’Europa. Quindi un affondo contro i paesi dell’Opec: “Devono smetterla di aumentare i prezzi del petrolio”.Kim Jong-un, da “piccolo uomo razzo” a “uomo coraggioso”Il presidente americano ha poi ringraziato il leader nordcorean Kim Jong-un “per il suo coraggio. I missili e i razzi non volano più in ogni direzione, i test nucleari si sono fermati, alcune strutture militari sono già in fase di smantellamento. Resta però molto da fare, le sanzioni alla Corea del Nord resteranno in vigore finché non sarà completato il processo di denuclearizzazione”. Un anno fa, dallo stesso palco, Trump aveva chiamato Kim “piccolo uomo razzo” e minacciato di distruggere la Corea del Nord.Scambi commerciali Usa-Cina devono essere giusti ed eticiIl presidente ha ringraziato anche il premier giapponese Shinzo Abe e il presidente cinese Xi Jinping per i progressi fatti nelle realazioni diplomatiche, ma ha anche lanciato un monito al leader cinese, parlando di “distorsioni di mercato intollerabili. Gli scambi commerciali tra Stati Uniti e Cina devono essere giusti ed etici”.”Noi rigettiamo la dottrina del globalismo”, ha continuato Trump denunciando gli squilibri sul fronte dei rapporti commerciali, che secondo il presidente hanno innescato l’ondata di dazi alla base della politica protezionista della Casa Bianca.Sulla Siria Trump ha detto che “gli Stati Uniti sono pronti a intervenire nel caso il regime di Assad faccia ricorso ad armi chimiche”. Poi sul Venezuela: “La gente muore di fame, stiamo monitorando la situazione”. Poco prima Washington aveva annunciato sanzioni finanziarie contro l’entourage del presidente venezuelano Nicolas Maduro.

Sorgente: Onu, Trump: “Pronti a imporre nuove sanzioni all’Iran” | Euronews

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing