Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Manovra, sfida a Tria sul deficit. Il ministro al bivio: accettare il diktat o lasciare

 

Manovra, Salvini e Di Maio sfidano Tria sul deficit. Il ministro al bivio: accettare il diktat o dimettersi
Il ministro dell’Economia di fronte al diktat di Di Maio che vuole far salire il deficit al 2,4%. Un livello insostenibile per il titolare del Tesoro, che cercherà fino alla fine di convincere i colleghi di governo a stare sotto il 2%. Il rischio delle dimissioni
di Enrico Marro

Ore decisive per Giovanni Tria. Il ministro dell’Economia, che ieri ha lanciato l’ultimo drammatico appello a salvaguardare «la sostenibilità del nostro debito pubblico», impegno sul quale, ha sottolineato, il governo «ha ottenuto la fiducia in Parlamento», vedrà questa mattina il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Inoltre, dovrebbe partecipare al nuovo vertice di governo sulla manovra. Ma soprattutto dovrà decidere se subire il diktat dei 5 Stelle, che vogliono spingere il deficit 2019 fino al 2,4% del prodotto interno lordo, o gettare la spugna, con dimissioni che sarebbero clamorose. Probabilmente Conte cercherà di mediare, ma il premier appare debole se, come pare, anche la Lega vedrebbe con favore il 2,4%, un aumento del deficit che darebbe una decina di miliardi di euro in più da spendere sì per «reddito di cittadinanza» ma anche per «quota 100» sulle pensioni.

 

 

Sorgente: Manovra, sfida a Tria sul deficit. Il ministro al bivio: accettare il diktat o lasciare

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing