Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Bankitalia: nuovo record assoluto del debito pubblico. L’Ecofin: l’Italia deve fare di più – Rai News

Il ministro dell’Economia, Tria: “Il vero aggiustamento dei conti sarebbe aumentare gli investimenti”

Tensione sui conti italiani. Nuovo record assoluto per il debito pubblico italiano che a maggio è aumentato di 14,6 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.327,4 miliardi. E’ quanto si legge nel supplemento al Bollettino Statistico “Finanza pubblica, fabbisogno e debito” di Bankitalia. L’aumento da fine 2017, quando il debito si è attestato a 2.263 miliardi, è stato di 84,3 miliardi con un incremento del 3,6%. Il monito Ecofin L’Ecofin, intanto, ha approvato le raccomandazioni specifiche per Paese pubblicate dalla Commissione Ue a maggio, e che per l’Italia chiedono “uno sforzo strutturale di almeno lo 0,3% del Pil nel 2018, senza alcun margine aggiuntivo di deviazione sull’anno”. Questo perché “c’é un rischio di deviazione significativa” dal percorso verso l’obiettivo di medio termine (Mto, o pareggio strutturale di bilancio). Nel 2019, scrive il Consiglio, “dato il debito sopra il 60%”, l’aggiustamento richiesto è dello 0,6%.”A politiche invariate c’è il rischio di una deviazione significativa dai requisiti nel 2019 e nel 2018 e 2019 presi assieme”, scrive il Consiglio. L’Italia, “a una prima valutazione, si prevede che non rispetterà la regola del debito nel 2018 e 2019”. Inoltre, “l’elevato debito pubblico implica che ampie risorse siano assegnate a coprire i costi per servire il debito, a detrimento di misure che aiutano la crescita incluse istruzione, innovazione e infrastrutture”. In generale, “il Consiglio è dell’opinione che le misure necessarie dovrebbero essere prese dal 2018 per rispettare le indicazioni del Patto. Sarebbe prudente anche l’uso di entrate inattese per ridurre il debito”. La replica di Tria “Il profilo di discesa debito non sarà in discussione, discuteremo dei tempi e del profilo dell’aggiustamento, ma il centro della manovra è ribaltare la tendenza fino ad oggi di aumentare sempre la quota di spesa corrente a scapito della spesa per investimenti”: così il ministro dell’economia Giovanni Tria al termine dell’Ecofin. “In passato – ha proseguito – è stato concesso molto all’Italia per aumentare gli investimenti, ma poi si sono sempre ridotti nonostante la flessibilità ottenuta”, quindi “credo che il centro della questione sia quello, non tanto lo 0,1 o 0,2, questo sarebbe il vero aggiustamento del bilancio italiano”.

Sorgente: Bankitalia: nuovo record assoluto del debito pubblico. L’Ecofin: l’Italia deve fare di più – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.