Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Roma Pride, la “Brigata Arcobaleno” contro vecchi e nuovi fascismi

Roma, 9 giu. (askanews) – Oggi per le vie di Roma carri, colori e danze: è la grande parata del Roma Pride, organizzata dal Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli.Da piazza della Repubblica lungo il centro della capitale, via Cavour, piazza dell’Esquilino, via Liberiana, piazza Santa Maria Maggiore, via Merulana, via Labicana, piazza del Colosseo, Largo Corrado Ricci fino a Piazza della Madonna di Loreto.Un Pride che “oggi assume un significato speciale visto che sui diritti civili questo governo sta manifestando tutto il suo carattere oscurantista e retrogrado” twitta l’ex presidente della Camera Laura Boldrini. Le dichiarazioni del neo ministro della Famiglia non sono state rassicuranti per la comunità lgbtqi ma c’è chi ha deciso di rispondere con ancora più slancio: “Facciamo vedere al Ministro della Famiglia e Disabilità che esistiamo, e che siamo una grande famiglia”, così dopo “le dichiarazioni omofobe di Lorenzo Fontana abbiamo deciso di riunirci tutti, prima dell’inizio del #RomaPride2018 per mettere in scena un kiss-in: tante coppie che si baciano simultaneamente per rispondere all’odio con l’amore!”: è il flash mob lanciato sotto lo striscione (R)esistiamo.“C’è un evidente rigurgito neofascista e la società assiste passivamente, non reagisce. È la conseguenza di una campagna divisiva, sulle contrapposizione tra gruppi. È pericoloso”, ha dichiarato alla vigilia dell’evento il portavoce del Roma Pride Sebastiano Secci. Non è un caso quindi che “il Coordinamento Roma Pride – da sempre promotore di posizioni e ideali profondamente antifascisti – ha scelto quest’anno di dedicare la grande parata del 9 giugno proprio alle partigiane e ai partigiani che hanno combattuto per liberare l’Italia, oppressa e occupata da fascisti e tedeschi”. Così quest’anno il Pride ha un testimonial d’eccezione come Tina Costa, partigiana dell’Anpi, 93 anni, e così sfila oggi la “Brigata Arcobaleno”, “un avamposto di opposizione e resistenza all’avanzata di vecchi e nuovi fascismi”.Sfila la Brigata “contro ogni discriminazione e stereotipo”, “rivendicando la libertà di autodeterminazione” e – come si legge nel documento politico del Roma Pride – chiedendo in particolare propio “una riforma del diritto di famiglia per l’estensione degli istituti di matrimonio ed unione civile a tutte le coppie, a prescindere dal sesso di chi le compone, ed il pieno riconoscimento della genitorialità per le coppie omosessuali”.Gtu MAZ

Sorgente: Roma Pride, la “Brigata Arcobaleno” contro vecchi e nuovi fascismi

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing