Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Un Pd ad alta tensione

Roma, 30 apr. (askanews) – “Se si vuole bene a un partito un leader ha mille occasioni per far valere un’idea o la sua linea.Se si va in tv, a poche ore dalla direzione, a fare uno show si genera solo caos e confusione. Questo dopo una lunga serie di sconfitte è molto grave. Il 10 giugno si voterà in centinaia di Comuni con sistema maggioritario. Ci sono migliaia di candidati che si stanno battendo per vincere e rischiano sempre di più l’isolamento. Una comunità non può consumarsi in questo modo”. Lo afferma in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.Tra gli altri, in precedenza, anche Dario Franceschini aveva espresso disapprovazione per l’ex segretario.”E’ arrivato nel Pd il tempo di fare chiarezza. Dalle sue dimissioni Renzi si è trasformato in un Signornò, disertando ogni discussione collegiale e smontando quello che il suo partito stava cercando di costruire. Un vero leader rispetta una comunità anche quando non la guida più”. Lo ha scritto su Twitter il ministro uscente dei Beni culturali.A iniziare la giornata di critiche contro Renzi è stato però il reggente del partito, Martina. “In queste ore stiamo vivendo una situazione politica generale di estrema delicatezza. Per il rispetto che ho della comunità del Partito democratico porterò il mio punto di vista alla direzione nazionale di giovedì che evidentemente ha già un altro ordine del giorno rispetto alle ragioni della sua convocazione. Servirà una discussione franca e senza equivoci perché è impossibile guidare un partito in queste condizioni e per quanto mi riguarda la collegialità è sempre un valore, non un problema. Ritengo ciò che è accaduto in queste ore grave, nel metodo e nel merito”. Lo ha affermato il segretario reggente del Pd Maurizio Martina.“Così – ha aggiunto – un partito rischia solo l’estinzione e un distacco sempre più marcato con i cittadini e la società; si smarrisce l’impegno per il cambiamento e non si aiuta il Paese. Per questo continuo a pensare che il Pd abbia innanzitutto bisogno di una vera ripartenza su basi nuove”. Le parole di Martina sono arrivate dopo le dichiarazioni di Renzi in Tv ieri, il quale ha stoppato la trattativa per un eventuale patto di governo con il M5s.Int2

Sorgente: Un Pd ad alta tensione

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense