Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Sentenza Tar Lazio:Bruciare i rifiuti è dannoso e anacronistico -Miriam Amato

Esprimo soddisfazione per la nuova ordinanza del Tar Lazio, bruciare i rifiuti è dannoso e anacronistico.
Spetta alla Corte di Giustizia Europea esprimersi sul mancato rispetto dei principi di tutela ambientale dell’ art 35 sblocca italia.
La gestione dei rifiuti deve passare da un processo virtuoso, che preveda riduzione, riutilizzo, riuso e riciclo e non l’incenerimento, che è una pratica dannosa e costosa, inaccettabile per le innumerevoli conseguenze sia sull’ambiente che sulla salute pubblica.
Anche a Firenze continuano ad imporre un inceneritore coniando il termine di termovalorizzatore, cercando quindi di dare un eccezione positiva ad un impianto di pura combustione, che è la modalità più pericolosa di trattamento dei rifiuti solidi
Con la nuova ordinanza del Tar Lazio, viene sospeso il giudizio, anche su ricorso del Forum Ambientalista, contro il dpcm attuativo dell’ art 35 sblocca italia, in attesa della decisione della Corte di Giustizia Europea.
Dubbi di compatibilità con le direttive europee , anche sotto il profilo del mancato rispetto dei principi di tutela ambientale come lamentato nel ricorso dell’associazione VAS e altre sigle ambientaliste nel procedimento, sostenuto anche dalle Mamme no Inceneritore, che da anni lottano contro il nuovo inceneritore, che vorrebbero imporci nella Piana Fiorentina, già una delle zone più inquinate d’Europa.

Miriam Amato consigliera del Comune di Firenze

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *