Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Migranti, Europa e grandi opere: tutte le divisioni da superare nel contratto di governo M5S-Lega – Il Sole 24 ORE

Migranti, Europa e grandi opere: tutte le divisioni da superare nel contratto di governo M5S-Lega
–di Marco Mobili e Gianni Trovati @giannitrovati 15 maggio 2018

Nelle dichiarazioni ottimiste del week end milanese al «contratto di governo» fra M5S e Lega mancavano «solo le virgole». Ma ieri è stato lo stesso segretario del Carroccio Matteo Salvini ad elencare al Quirinale i temi su cui i due partiti mostrano ancora «visioni divergenti»: e non sono argomenti da poco.

A campeggiare nell’elenco degli ostacoli all’accordo c’è lo snodo del rapporto con l’Europa, da cui dipendono sia la collocazione internazionale dell’Italia sia le prospettive del bilancio pubblico. E, all’atto pratico, gli spazi effettivi per mettere in campo le tante misure di spesa su cui l’accordo sembra invece ormai solido. Ma il contratto per ora inciampa anche sulle grandi opere, la gestione dei migranti, la giustizia e la sicurezza, a partire dalla legittima difesa: la discussione promette di continuare ancora per qualche giorno, prima del fine settimana quando il testo definitivo dovrebbe andare all’esame telematico dei militanti Cinque Stelle e a quello analogico sotto i gazebo della Lega.

 

Sorgente: Migranti, Europa e grandi opere: tutte le divisioni da superare nel contratto di governo M5S-Lega – Il Sole 24 ORE

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.