Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Il Governo del Presidente-LINO STURIALE

Di Lino Sturiale

Il Governo del Presidente passerà e passerà bene, con un’ampia maggioranza. La sua necessità era chiara fin dal 5 marzo e mi permetto di far notare che ne parlai ben prima che ci recassimo alle urne per le Elezioni Politiche. Il Governo del Presidente non sarà affatto di breve durata, data l’agenda fitta di scadenze, perlomeno biennali, del Capitale. L’autodafé degli uomini del marketing del nulla, dei loschi pupari del povero idiota Luigi Di Maio era prevedibile, in quanto non basta il marketing per fare i Governi. Per fare i Governi ci vuole la Politica, che i suddetti loschi pupari non sanno nemmeno dove stia di casa… Ora immagino che tra i tantissimi scranni dei pentastellati si stanno già nascondendo molti franchi tiratori… L’altro fenomeno, Salvini, è tutt’altro pajo di maniche… la Lega si trova davvero in acque esiziali per le vicende processuali, e bancarie, scaturite dalle ruberie e dalla distrazione di fondi già perpetrati negli anni scorsi, fin dai tempi di quando ce l’avevano duro, per intendersi. La Lega, per queste e altre ragioni, magari nel segreto dell’urna, e alla spicciolata, dovrà sostenere i diktat del vecchio porco, che scemo non è e che ha ben saldo in mano il timone pure per questi sciagurati (e servi), Salvini e Meloni, che ha raccattato per l’ennesima volta. Vince la Politica, dunque, non il Circo Barnum. Le Sinistre, non il PD, in quanto tale, che è, incontrovertibilmente, in evidentissima dissoluzione, come pure ho detto e scritto da tempo, le Sinistre avrebbero il tempo, allora, per fare un bel bagno di umiltà e riformulare completamente, ripeto, completamente, le proprie forme di esistenza organizzata. Per fare questo, le Sinistre, e i Comunisti in particolare, in primo luogo sciolgano le carrozzelle che vogliono far sembrare partiti, tornino sui marciapiedi della vita reale. Ha vinto la Politica, e vince il Capitale, La Finanza., quella che comanda il Parlamento! Avanti allora con l’iniziativa reale sui territori, avanti con la pratica del lavoro di massa! Bisogna dissodare le coscienze di un popolo, non alambiccarsi altrimenti, in celebrazioni, massimalismi politicistici sfiancati e inefficaci, alchimie di simboli e apparati del tutto bolsi e inutili!

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.