Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Gioia, travolto da spazzatrice muore sottufficiale in base aerea – La Gazzetta del Mezzogiorno

Gioia, travolto da spazzatrice muore sottufficiale in base aerea La vittima è il primo maresciallo Antonio Carbone.

Il cordoglio del ministro della Difesa, Roberta Pinotti

Un sottufficiale dell’Aeronautica miliare in servizio alla base dell’Aeronautica del 36esimo stormo a Gioia del Colle, il primo maresciallo Antonio Carbone, è morto per le ferite riportate in un infortunio sul lavoro: è stato travolto dal mezzo, una spazzatrice, che lui stesso stava guidando fino a poco tempo prima. Stando a quanto accertato fino a questo momento, il militare è sceso dal mezzo lasciandolo leggermente in salita, probabilmente senza il freno a mano inserito. All’improvviso la spazzatrice si sarebbe mossa all’indietro, travolgendola. Il pm di turno del Tribunale di Bari, Gaetano De Bari, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti. È stato disposto il sequestro del mezzo e dell’intera area dove è avvenuto l’incidente, non lontano dalla pista dell’aeroporto.l magistrato ha disposto anche il sequestro della documentazione relativa al mezzo per verificare l’efficienza dei sistemi frenanti e ogni altro elemento utile a ricostruire quello che è successo. La Procura valuterà nelle prossime ore se disporre l’autopsia, dopo l’esito dei primi accertamenti medico legali eseguiti in mattinata dal prof.Francesco Introna del Policlinico di Bari.Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, ha espresso «a nome suo e di tutto il personale della Difesa – si legge in una nota – affettuose condoglianze e vicinanza alla famiglia, e solidarietà all’Aeronautica militare». «Cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza» anche dal capo di Stato maggiore della Difesa, il generale Claudio Graziano.

Sorgente: Gioia, travolto da spazzatrice muore sottufficiale in base aerea – La Gazzetta del Mezzogiorno

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.