Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Treviglio, esplode autoclave in un’azienda di mangimi, morti due operai – Repubblica.it

L’azienda interessata è la Ecb Company. Il sindaco: “Erano in fabbrica perché abitanti della zona avevano segnalato presenza di cattivo

Due operai sono morti questa mattina in seguito a un’esplosione avvenuta alla Ecb Company, un’azienda che produce mangimi per allevamenti. Sul luogo vigili del fuoco, personale del 118 e carabinieri. A esplodere è stata un’autoclave dove vengono effettuate operazioni di bollitura ed essiccazione di materiale organico destinato alla produzione di mangime. Le vittime sono Giuseppe Legnani, di Casirate d’Adda, e Giambattista Gatti, di Treviglio, entrambi sposati e padri di due figli.

Esplosione Treviglio, il sindaco: “L’azienda era chiusa. Operai intervenuti per una emergenza”

I vigili del fuoco hanno provveduto al raffreddamento dell’impianto e del’area interessata per poter operare in condizioni di sicurezza. L’area è stata isolata vista la massiccia presenza di anidride carbonica. In un primo momento sembrava che gli operai fossero in fabbrica nonostante la festività pasquale perché impegnati nella lavorazione di materiali organici facilmente deperibili. In un secondo tempo, tuttavia, il sindaco di Treviglio, Juri Imeri, ha spiegato che i lavoratori sono intervenuti in seguito ad un allarme lanciato dai residenti vicini allo stabilimento che avevano sentito un cattivo odore nell’aria e visto del fumo uscire dall’azienda. Così il capo dello stabilimento Gatti è giunto sul posto per un controllo e ha poi chiamato Legnani per effettuare delle verifiche. A quel punto si sarebbe verificata l’esplosione.

Nel pomeriggio i corpi dei due operai sono stati recuperati e trasferiti all’Istituto di Medicina legale di Bergamo per gli adempimenti disposti  dalla Procura.

Alla Ecb sono giunti anche i parenti delle persone che stamattina si trovavano al lavoro. Lo storico impianto di via Calvenzano, sorto poco più di 50 anni fa, di recente era passato sotto il controllo di un’impresa tedesca produttrice internazionale di prodotti agroalimentari.

Nella messa di Pasqua celebrata in Duomo, l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, ha invitato i fedeli che affollavano la cattedrale, “a pregare per i morti sul lavoro a Treviglio, nella tragedia avvenuta proprio nel giorno di Pasqua”. E su Twitter  il neopresidente della Camera, Roberto Fico scrive: “Il mio pensiero oggi va alle famiglie
delle due persone morte questa mattina in seguito a un’esplosione in un’azienda a Treviglio e a quelle dei due operai morti a Livorno qualche giorno fa. In un Paese civile non si deve morire mentre si fa il proprio lavoro”. E sempre su Twitter il segretario reggente del Pd Maurizio Martina scrive: “Ancora morti sul lavoro. Anche oggi. Un pensiero a due operai e alle loro famiglie. Basta morti bianche”.

Duro il commento dei sindacati, con il segretario generale della Cisl Annamaria Furlan che su Twitter scrive: “Pasqua

funestata da un’altra inaccettabile tragedia sul lavoro. Esprimiamo il nostro più profondo cordoglio per gli operai deceduti oggi a #Treviglio. Va fatta al più presto chiarezza sui motivi dell’incidente e su eventuali responsabilità e negligenze”. E la Cgil sottolinea che si tratta del 14esimo infortunio mortale in Lombardia dall’inizio dell’anno, nonostante la lieve ripresa di economia ed occupazione in atto e chiede subito un tavolo sulla sicurezza.

Sorgente: Treviglio, esplode autoclave in un’azienda di mangimi, morti due operai – Repubblica.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense