Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Rientrato allarme a Mont-Saint Michel, sito dovrebbe riaprire nel pomeriggio – ANSA.it

La polizia francese ha evacuato questa mattina l’isolotto di Mont-Saint-Michel chiudendo tutti gli accessi al noto sito turistico dopo che una persona ha minacciato di attaccare la polizia. L’uomo avrebbe gridato di voler “uccidere” i poliziotti. Il prefetto della Manica, Jean Marc Sabathé, ha detto di aver “setacciato casa per casa” il celebre sito tra le mete principali del turismo francese fosse ancora sull’isolotto. “Per dissipare ogni dubbio – ha spiegato – ho deciso di chiudere l’abbazia, dove si tengono delle funzioni religiose e di fare evacuare il Mont Saint-Michel, ha precisato citato da France Info, mentre un elicottero sorvola la zona. La gendarmeria ha precisato che si tratta di una “misura di precauzione”.Il Mont Saint-Michel – ha spiegato poi – è stato “completamente evacuato. Verso le 11:30 restavano solo cinque o sei persone. Le comunità religiose sono confinate nell’abbazia. Le funzioni religiose sono state annullate”. L’uomo sospetto avrebbe tra i 20 e i 30 anni e sarebbe “in corso di identificazione grazie alla videosorveglianza”. Sabathé ha aggiunto che “i visitatori, circa un centinaio di persone, sono ormai tutti all’esterno del sito.”Tutte le case del Mont-Saint-Michel sono state setacciate. Il sito dovrebbe riaprire nel primo pomeriggio”, ha detto infine Sabathé, precisando che “abbiamo la quasi certezza che il sospetto non si trova più al Monte”. “Tutte le case sono state setacciate, amplieremo le ricerche e visioneremo i nastri della videosorveglianza. Normalmente, dovrei autorizzare l’apertura del sito a inizio pomeriggio”.

Sorgente: Rientrato allarme a Mont-Saint Michel, sito dovrebbe riaprire nel pomeriggio – Mondo – ANSA.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing