Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

REGIONE PUGLIA: BRACCIANTI AGRICOLI ROM, IMMIGRATI ED ITALIANI IN MANIFESTAZIONE A FOGGIA- Marcello Zuinisi

REGIONE PUGLIA: BRACCIANTI AGRICOLI ROM, IMMIGRATI ED ITALIANI IN MANIFESTAZIONE A FOGGIA CONTRO LO SFRUTTAMENTO E L’ASSISTENZIALISMO, giovedi 12 aprile, ore 10.00, stazione ferroviaria

La Regione Puglia tradisce gli accordi, ed i braccianti agricoli scendono in corteo a Foggia giovedì 12 aprile per liberarsi da sfruttamento ed assistenzialismo. Torniamo a manifestare perché la Regione Puglia non rispetta gli impegni presi il 31 luglio 2017 con i lavoratori braccianti, sottraendosi così alle proprie responsabilità anziché tutelare uomini e donne che continuano a spaccarsi la schiena nei campi. Proprio l’accordo condiviso e firmato del 31 luglio, raggiunto grazie alla determinazione e al protagonismo dei lavoratori e delle lavoratrici, doveva chiudere la stagione delle speculazioni, dello sfruttamento lavorativo e dell’assistenzialismo che per anni hanno tolto diritti e dignità ai braccianti.

Ricordiamo che la Regione Puglia è titolare di una dotazione finanziaria comunitaria pari a 1.637.900.000.00 euro per il Piano di Sviluppo Rurale Puglia 2014 – 2020 che dorrebbe servire all’inclusione sociale, riduzione delle povertà e sviluppo economico delle aree rurali.

Invece cosa fa la Giunta Regionale? La Giunta con delibera n°23 del 12 febbraio 2018 vuole riportarci su percorsi fatti di assistenzialismo e gestione emergenziale.

La nostra presenza e il nostro ruolo nel settore agricolo in Puglia, con la raccolta dei pomodori ed altri prodotti agricoli, è tutt’altro che marginale o emergenziale.Noi siamo una realtà strutturale da anni e vogliamo vivere e lavorare fuori da ogni forma di ghettizzazione sociale e lavorativa: lavoro con paga dignitosa, inserimento abitativo, diritto alla residenza e alla carta d’identità, no a qualsiasi forma di caporalato, diritto alla disoccupazione agricola e alla sicurezza sul lavoro, diritto alle cure mediche, diritto ad una vita dignitosa.

Siamo noi a raccogliere i prodotti agricoli di questa terra, non chiediamo carità ma diritti per tutti e tutte a prescindere dalla nazionalità e dal colore della pelle:

Lavoro e paga dignitosa per tutti e tutte nella filiera agricola!
Diritto alla disoccupazione agricola!
Diritto alla casa, alla residenza ed
alla carta d’identità per tutti e tutte!
Permesso di soggiorno per motivi umanitari ai profughi!
Rottura del vincolo permesso di soggiorno
e contratto di lavoro!

Invitiamo tutti i lavoratori e le lavoratrici, i disoccupati e precari a partecipare alla manifestazione che si terrà giovedi 12 aprile con partenza alle ore 10.00 dalla Stazione ferroviaria di Foggia.

Coordinamento Lavoratori Agricoli USB
Confederazione USB Puglia
Confederazione USB

Associazione Nazione Rom (ANR) aderisce, partecipa e sostiene lo sciopero dei bracciani agricoli nella Regione Puglia e le giuste rivendicazioni per un lavoro ed una paga dignitosa per tutti e tutte nella filiera agricola, al diritto alla disoccupazione agricola, al diritto alla casa, alla residenza e alla carta d’identità per tutti e tutte, al permesso di soggiorno per motivi umanitari ai profughi, alla rottura del vincolo permesso di soggiorno e contratto di lavoro.

I lavoratori agricoli ed i loro sindacati rappresentativi, hanno diritto ad entrare nel comitato di sorveglianza istituito c/o la Regione Puglia che è titolare di una dotazione finanziaria comunitaria pari a 1.637.900.000.00 euro per il Piano di Sviluppo Rurale Puglia 2014 – 2020 che dovrebbe servire all’inclusione sociale, riduzione delle povertà e sviluppo economico delle aree rurali. Lo stabilisce il regolamento europeo 1303/2013.

http://psr.regione.puglia.it/…/210ceb42-628f-4b51-9c49-63ee…

In vista dell’assemblea nazionale di DIRITTI SENZA CONFINI, convocata per sabato 28 aprile 2018 a Napoli, invitiamo tutti a sostenere le giuste rivendicazioni dei lavoratori e braccianti agricoli pugliesi scrivendo a Leonardo di Gioia, assessore.agricoltura@regione.puglia.it Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia e Presidente del Comitato di Sorveglianza del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 ed al Commissario Europeo Phil Hogan, responsabile del Fondo Europeo Agricolo di Sviluppo Rurale, phil.hogan@ec.europa.eu chiedendo il rispetto del piano di Sviluppo Rurale Puglia 2014 – 2020, finanziato per l’inclusione sociale, la riduzione delle povertà e lo sviluppo economico delle aree rurali.

ANR ricorda le drammatiche condizioni in cui vivono i braccianti agricoli di etnia Rom di Foggia e di tutti gli immigrati nella Regione Puglia, in lotta contro lo schiavismo, il razzismo e la povertà. Chiede una apertura di inchiesta ed un intervento urgente del Commissario Phil Hogan sulla Regione Puglia perchè le rivendicazioni sindacali ed i diritti umani dei lavoratori e dei popoli vengano rispettati.

Associazione Nazione Rom
tel +39 3281962409
email nazione.rom@gmail.com

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense