Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Opinion | Col. Jack Jacobs: Why Trump’s threats won’t scare Bashar al-Assad

(tradotto con crome)

C’è una tensione dinamica in ogni organizzazione, e persino una Casa Bianca ben condotta ha i suoi lampi di conflitto e persino il caos. Ad esempio, sebbene si concentrasse intensamente sull’obiettivo unico di vincere la Guerra Civile, la presidenza di Abraham Lincoln fu lacerata da rivalità, gelosie e disorganizzazione. Eppure, la Trump White House sembra essere l’esempio da manuale della disfunzione.

Soddisfare le promesse della campagna iperbolica del presidente Donald Trump si è rivelata davvero un compito molto difficile. Più recentemente, il suo impegno a costruire un muro di confine finanziato dal Messico ha comportato essenzialmente la stessa decisione presa dalle precedenti amministrazioni : l’invio di alcune truppe della Guardia Nazionale per fornire supporto aeronautico, amministrativo, logistico e di intelligence.

L’incongruenza più evidente di questa amministrazione riguarda il ruolo e l’atteggiamento dell’America nei confronti della Siria.

Ma forse l’incoerenza più sorprendente di questa amministrazione è stata per quanto riguarda il ruolo e l’atteggiamento dell’America nei confronti della Siria. Il 29 marzo Trump ha dichiarato inequivocabilmente che voleva che le nostre truppe uscissero dalla Siria “molto presto”. Nel frattempo, diversi alti ufficiali, incluso il generale dell’esercito Joseph Votel, responsabile per la regione, hanno notato che in effetti “la parte difficile, io pensate, è davanti a noi, e questo sta stabilizzando queste aree, consolidando i nostri guadagni, riportando le persone nelle loro case “.

Non è la prima volta che una dichiarazione estemporanea di Trump sembra essere in contrasto con le opinioni degli alti funzionari. Ma mai un’amministrazione è stata così coerentemente incoerente in materia di sicurezza nazionale.

Sorgente: Opinion | Col. Jack Jacobs: Why Trump’s threats won’t scare Bashar al-Assad

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense