Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Migranti, endorsement di Meloni per Orban ma Budapest è contro i ricollocamenti

Sorgente: Il Sole 24 ORE

Migranti, endorsement di Meloni per Orban ma Budapest è contro i ricollocamenti
–di Andrea Carli 10 aprile 2018

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, non ha dubbi. Il modello da prendere in considerazione nella gestione dei flussi migratori è quello di Victor Orbàn, che con il suo partito Fidesz domenica ha conquistato il terzo mandato con quasi il 50 per cento dei voti alle elezioni ungheresi. «I patrioti europei festeggiano la conferma di Viktor Orbán alla guida dell’Ungheria – è stato il commento di Meloni a poche ore dalla conferma del premier populista e anti Ue -. Difesa dell’identità, lotta all’islamizzazione forzata, contrasto alla speculazione finanziaria e al globalismo: è il modello che Fratelli d’Italia vuole seguire anche in Italia». La stessa Meloni, a fine febbraio, in piena campagna elettorale, si era recata a Budapest per incontrarlo. In Italia anche la Lega ha espresso apprezzamento per l’esito delle elezioni. Ma c’è una questione che va presa in considerazione.

 

DOPO IL VOTO IN UNGHERIA 10 aprile 2018
Orban sempre più leader, si rafforza l’Europa di Visegrad
Italia e Ungheria interessi opposti nella gestione della questione migranti
Il problema è che, al di là delle parole di apprezzamento espresse dal presidente di FdI, Italia e Ungheria hanno esigenze (e strategie) diverse per affrontare la questione migranti. Se la prima infatti è, con la Grecia, in prima linea nella gestione dei flussi e preme, con il sostegno della Commissione Ue, per una maggiore condivisione degli sforzi in questo ambito, a cominciare da una revisione del regolamento di Dublino, Budapest è dall’altra parte della barricata, al fianco di Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia nel dire no a un sistema più equo di ripartizione delle persone che fanno domanda di asilo.

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing