Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

L’Antitrust italiana apre un’istruttoria su Facebook

Notizie e approfondimenti sul mondo dei social media: leggi sul Corriere della Sera le ultime novità su Facebook, LinkedIn, Twitter e altri social network.

Dopo l’indagine del Garante per la privacy, che riceverà il prossimo 24 aprile il global deputy chief privacy officer di Facebook Stephen Deadman, arriva quella dell’Antitrust. Come si legge nell’istruttoria che il Corriere pubblica in anteprima, il Garante della concorrenza e del mercato verificherà l’adozione di «pratiche commerciali scorrette» da parte del social network. Intanto, Facebook fa sapere che gli europei coinvolti nel caso di Cambridge Analytica sono 2,7 milioni. Secondo i dati forniti martedì 4 aprile, gli italiani potenzialmente finiti nel database della società di consulenza londinese sono 214.134, 57 dei quali avevano scaricato l’applicazione «ponte» thisisyourdigitallife.

Come spiega il presidente dell’Autorità Giovanni Pitruzzella, la volontà è di verificare «soprattutto due aspetti: se il consumatore è stato ingannato in fase di iscrizione, quando viene detto che il servizio è gratuito e potrebbe non essere spiegato adeguatamente l’uso che viene fatto dei suoi dati, anche da terzi, a fini commerciali. E se il trasferimento dei dati a terzi viene autorizzato automaticamente una prima volta per tutti gli accessi con la sola possibilità di opt-out (intervenire su un’opzione preselezionata, ndr) per revocare il consenso». Pitruzzella ha sottolineato come non si debba «demonizzare la piattaforma» ma sia necessario «evitare gli abusi e correggere i comportamenti che possono creare un danno». Prosegue: «L’economia dei Big Data è positiva per molti aspetti, bisogna solo correggerne alcuni: dobbiamo essere informati in modo chiaro se i nostri dati vengono utilizzati, come accade e con quale finalità commerciale».

Sorgente: Corriere della Sera

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing