Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Incarico esplorativo a Casellati. Ma la strada è già impervia. Di Maio: no al centrodestra – Rai News

18 aprile 2018

Appare subito in ripida salita la strada per la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, che stamane ha ricevuto dal capo dello Stato, Sergio Mattarella, il mandato esplorativo alla ricerca di una possibile maggioranza di governo. Dopo aver incontrato il presidente della Camera Roberto Fico e il premier Paolo Gentiloni, Casellati ha ricevuto la delegazione del Movimento 5 stelle guidata da Luigi di Maio, che ha ribadito le posizioni assunte da tempo: sì a un governo con la sola Lega, no a Berlusconi.Di Maio: no a un governo con tutto il centrodestra”Ancora una volta abbiamo ribadito in questa sede che M5s è pronto a sottoscrivere un contratto di governo solo con la Lega non con tutto il centrodestra”, dice infatti il leader M5s al termine delle consultazioni con Casellati. “Le uniche forze in grado di dialogare e di firmare un contratto di governo che hanno partecipato a queste consultazioni sono il Movimento 5 stelle e la Lega”. “Il centrodestra è un artificio elettorale, Salvini neanche si presenta””Il presidente della Repubblica ha dato tempi molto stretti e un mandato ben preciso e questo ci fa piacere”, spiega Di Maio. “Il centrodestra per noi è un artifizio elettorale, si presenta diviso anche a queste consultazioni e il suo leader nemmeno ci viene”.”Incomprensibile veto di Salvini sul Pd””Io sono stato accusato da Salvini di porre dei veti. Ma non si capisce perché io non possa porlo su Berlusconi ma lui possa porlo sul Partito democratico”, dice il leader M5s. “Salvini decida entro questa settimana””Queste consultazioni dimostreranno che l’idea di un governo di centrodestra è fallita. Queste consultazioni sono l’occasione per prendere consapevolezza che le uniche forze chiamate in queste consultazioni in grado di dialogare e di fare un contratto sono M5S e Lega”, aggiunge Di Maio. “A Salvini dico che tempo non ce n’è più: deve prendere una decisione entro questa settimana. Il Paese non può più aspettare”.L’incarico esplorativo a Casellati Prima di lei nella storia della Repubblica soltanto un’altra donna, Nilde Iotti (nel 1987, in qualità di presidente della Camera, dall’allora capo dello Stato Francesco Cossiga) aveva ricevuto un incarico esplorativo dal Colle. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha affidato alla presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati un mandato dal perimetro definito, con “il compito di verificare l’esistenza di una maggioranza parlamentare tra i partiti della coalizione di Centrodestra e il Movimento Cinque Stelle e di un’indicazione condivisa per il conferimento dell’incarico di Presidente del Consiglio per costituire il Governo” come recita la nota del Quirinale letta dal segretario generale Ugo Zampetti al termine del colloquio tra la seconda e la prima carica dello Stato. La Casellati avrà ora davanti a sé un paio di giorni per cercare di sbrogliare la matassa uscita fuori dalle urne il 4 marzo, visto che Mattarella ha chiesto alla presidente del Senato di riferire entro la giornata di venerdì. “Assumo questo incarico con lo stesso spirito di servizio con cui ho assunto quello di presidente del Senato. Sarete informati del calendario degli incontri che avverranno in tempi brevi” ha detto la Casellati in una breve dichiarazione al termine del colloquio con Mattarella. La presidente del Senato dopo aver lasciato il Colle ha incontrato a Montecitorio il presidente della Camera Roberto Fico e a Palazzo Chigi il premier uscente Paolo Gentiloni.

Sorgente: Incarico esplorativo a Casellati. Ma la strada è già impervia. Di Maio: no al centrodestra – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.