Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

il manifesto del 06.04.2018 e i primi articoli online

Il leader M5S Di Maio rilancia il contratto con la sola Lega o in alternativa con il Pd, e questa volta senza escludere Renzi. Ma i dem dicono no. Berlusconi e Salvini divisi sull’intesa con i grillini. E Mattarella chiude il primo giro di consultazioni sperando nel prossimo

Il Colle intravede una soluzione e rallenta

Andrea Fabozzi

Mattarella ricorda a tutti la Costituzione: non serve dichiarare di aver vinto, ci vuole una maggioranza sia alla camera che al senato. Nessun partito ce l’ha dunque servono intese. E scegliere il presidente del Consiglio tocca a lui

Pd, porta in faccia ai grillini. E ora Martina traballa

Daniela Preziosi

Il reggente tentato dal dialogo, poi si allinea. Renziani scatenati contro di lui: «Non ci fidiamo». L’ex leader riunisce il caminetto, attacchi al vice per il sì a un’assemblea del vecchio centrosinistra

Tra regole Ue e banche, a pagare sono i cittadini

Luigi Pandolfi

Salta tutta la tabella di marcia approntata per il triennio, che prevedeva, in ossequio alle regole europee, il conseguimento, a tappe forzate, del pareggio di bilancio nel 2020. Una doccia fredda, anche perché il governo faceva affidamento sulla precedente stima di marzo dell’Istat, che dava il deficit sul Pil, nell’anno appena trascorso, all’1,9%

Economia

Risiko capitale: Cassa Depositi e Prestiti entra in Telecom

Roberto Ciccarelli

Per la società di Bolloré quella di Cdp «non è mossa ostile». L’obiettivo del braccio finanziario del Tesoro è di arrivare al 5% dell’azionariato. Vivendi gioca d’anticipo per il Cda del 4 maggio e candida l’ad Amos Genish al vertice. Lo scenario geo-economico globale e il conflitto sulle infrastrutture comunicative: i giganti cinesi e americani fino ai progetti francesi e italiani

Internazionale

Gaza, «Non siamo pagati per farci ammazzare»

Michele Giorgio

Hamas annuncia risarcimenti alle famiglie delle vittime della “Marcia del Ritorno”. Israele parla di ‎«incentivi al terrorismo». Oggi altre decine di migliaia di palestinesi manifesteranno sulle linee di demarcazione con lo Stato ebraico. Si teme un nuovo bagno di sangue

Google e Pentagono, il no dei dipendenti

Marina Catucci

Lettera di 3.100 dipendenti della società all’amministratore delegato contro la partecipazione al programma della difesa Usa che utilizza l’intelligenza artificiale per migliorare la mira dei droni militari

La forma sinuosa dell’esistenza

Alessandro Giammei

Biancamaria Frabotta, «Tutte le poesie (1971-2017)», per Mondadori. Una raccolta ragionata che va dalla passione dei primi componimenti fino alle ultime sillogi. L’autrice ha sempre insegnato la poesia contemporanea come fosse antichissima, con lo stesso rigore che impongono i frammenti dei Greci e gli immortali apologhi divini dei Latini

La «nuova» carriera di Takeshi Kitano

Matteo Boscarol

Se al di fuori dell’arcipelago nipponico l’attore è conosciuto soprattutto per la sua produzione cinematografica con cui ha saputo riscrivere il genere dei yakuza eiga a partire dalla fine degli anni ottanta

Il mondo secondo «Boro il bruco»

Matteo Boscarol

Hayao Miyazaki torna a lavoro con un cortometraggio che è anche la sua prima animazione in computer graphic. Una storia semplice tra dolcezza, comicità e horror, in attesa del prossimo film previsto per il 2020

L’Ultima

La battaglia delle donne polacche

Giuseppe Sedia

Dallo sciopero del 2016 al «Black friday» di venerdì scorso, il movimento che si batte per il diritto all’aborto non si ferma. Ne parliamo con Natalia Pancewicz del collettivo femminista Osk

Sorgente: il manifesto del 06.04.2018 | il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing