Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Spari in aria contro fantomatici ladri ma erano operai – La Gazzetta del Mezzogiorno

Spari in aria contro fantomatici ladri ma erano operai

MASSAROAVIGLIANO – Esplosi nella giornata di ieri alcuni colpi di arma da fuoco in aria in una contrada di Avigliano. La notizia sta nel fatto che in quel momento nella zona si trovavano alcuni operai di una società dell’energia impegnati nella manutenzione e controlli della rete di pubblica illuminazione. È successo nella giornata di ieri nella frazione «Ciccolecchia».L’iniziativa perlomeno avventurosa dei residenti della frazione è stata ingenerata molto probabilmente dal timore che la zona potesse essere «visitata» dai ladri. Per fortuna quella che poteva trasformarsi in una tragedia si è risolta in un fatto di cronaca, con i poveri e ignari operai dell’azienda elettrica che hanno rimediato solo un grande spavento. Come detto per fortuna nessuno è stato colpito, ma la paura c’è stata.Ovviamente gli operatori elettrici non l’hanno presa molto bene. Tanto è vero che per il futuro onde evitare equivoci e spiacevoli incontri hanno chiesto più sicurezza per queste «uscite lavorative» in frazioni abbastanza isolate. Sulla vicenda in ogni caso stanno indagando i carabinieri della stazione di Avigliano. I militari hanno chiesto anche informazioni in Comune ad Avigliano sulla natura di questi controlli sulle linea della pubblica illuminazione.La sostanza anche dopo questo episodio è che nella gente c’è molto più di una semplice paura. Dopo gli ultimi episodi malavitosi con furti vari che hanno interessato buona parte della provincia di Potenza ed in particolare Avigliano e il suo vasto territorio, i residenti non fanno sonni tranquilli. Una specie di psicosi si è impossessata della popolazione, nonostante gli inviti delle istituzioni e delle forze dell’ordine a tenere un «profilo basso», vale a dire a non farsi giustizia da soli a non mettere in campo ronde armate. Invece non mancano succedono episodi inquietanti come quello che abbiamo raccontato. E come quello successo giorni addietro tra Avigliano e Pietragalla con spari ad altezza d’uomo all’esterno di una villetta per un tentativo di furto. Fatti che destano nei residenti un crescente allarme con ansie e paure.Va detto che l’ amministrazione comunale col sindaco Vito Summa e la stazione dei carabinieri di Avigliano centro e Lagopesole hanno da tempo avviato un tavolo di consultazione per monitorare questo preoccupante fenomeno che rischia di ingenerare sfiducia nei cittadini incoraggiando pericolose iniziative autonome di controllo del territorio. «Va rafforzata la fiducia nelle Istituzioni – hanno detto in Comune -coinvolgendo anche la Prefettura di Potenza e lavorando alla predisposizione di un piano di sicurezza attraverso, per esempio, l’installazione di telecamere e circuiti di videosorveglianza capaci di funzionare anche da deterrente»

Sorgente: Spari in aria contro fantomatici ladri ma erano operai – La Gazzetta del Mezzogiorno

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense