Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Siria sempre più insistenti le voci di un possibile attacco americano 

Si fanno sempre più insistenti le voci che la coalizione occidentale potrebbe lanciare un massiccio attacco contro le forze lealiste siriane sempre più vicine alla vittoria finale probabilmente sfruttando un qualche pretesto come un presunto attacco chimico.
I media USA e Europei sembrano stiano gia preparando l’opinione pubblica
Il ministero degli Esteri francese chiede ai giornalisti di interrompere tutti i viaggi in Siria a riferirlo l’agenzia di stampa Reuters
(Reuters) – “Il ministero degli Esteri francese ha esortato i giornalisti a non recarsi in Siria a causa di un’escalation di violenze, in particolare nella parte orientale di Ghouta e nella regione di Afrin”
Il presidente francese Emmanuel Macron il 12 marzo ha suggerito che potrebbe intervenire unilateralmente con attacchi aerei se fossero state usate armi chimiche.
Intanto nel Mediterraneo e nel Golfo persico si va schierando una grossa forza navale americana (stimata): gruppo attacco portaerei CVN-71 Roosevelt nel Golfo Persico; gruppo attacco dei Marines Iwo Jima, con gruppo cacciatorpedinieri e sottomarino/i da assalto nel Mediterraneo; gruppo cacciatorpedinieri nel Mar Rosso. Possibile presenza di sottomarino lanciamissili classe Ohio, modificato per utilizzo missili Cruise, nel Mediterraneo.

In Siria i gruppi della coalizione guidata dagli Stati Uniti e della Free Syrian Army (FSA) che operano nell’area di al-Tanaf, vicino al confine siriano-iracheno si stanno preparando a lanciare un’operazione militare contro l’esercito arabo siriano (ASA) nella Siria orientale, il programma siriano, Enab Baladi ha riportato il comunicato stampa dell’opposizione.

Mohanad al-Talaa Il comandante dell’esercito di comando rivoluzionario sostenuto dagli Stati Uniti schierato ad al-Tanaf ha confermato a Enab Baladi che si stanno attualmente preparando per un’operazione militare.

Nel frattempo, attivisti curdi hanno riferito che le forze democratiche siriane sostenute dagli Stati Uniti (SDF) stanno ammassando le loro forze sulla sponda orientale del fiume Eufrate. Le fonti hanno aggiunto che la coalizione a guida Usa e la SDF potrebbero anche lanciare un attacco contro le posizioni dell’ASA nel governatorato di Deir Ezzor.

Diversi esperti pro-governativi siriani ritengono che la minaccia di un’offensiva condotta dagli Stati Uniti contro l’ASA sia reale.

Sorgente: Siria sempre più insistenti le voci di un possibile attacco americano – Ancora Fischia il Vento

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing