Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Roma, terrorismo: rete Amri in Italia, 5 arresti tra Latina e la Capitale – Corriere.it

Si erano radicalizzate in Italia le 5 persone riconducibili all’attentatore di Berlino. I reati contestati: addestramento e attività con finalità di terrorismo internazionale

Ancora un blitz antiterrorismo della forze dell’ordine, dopo quelli a Foggia e a Torino dei giorni scorsi. Questa volta gli investigatori della Digos di Roma e Latina hanno eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti soggetti vicini agli ambienti dell’estremismo islamico e in particolare considerati i fiancheggiatori di Anis Amri, il terrorista autore della strage di Natale a Berlino nel dicembre 2016.

I fiancheggiatori

Proprio questo personaggio, rimasto ucciso in conflitto a fuoco con la polizia alle porte di Milano, aveva contatti con connazionali tunisini non lontano da Roma. In passato la Digos della capitale aveva smantellato una cellula composta da una decina di persone: i sospetti terroristi sono stati tutti espulsi. In questo caso invece giovedì mattina la polizia ha dato il via all’operazione Mosaico: proprio a Latina è stato arrestato un connazionale di Amri al quale avrebbe dovuto consegnare documenti falsi per fuggire all’estero dopo l’attentato in Germania.

I reati

I reati contestati a vario titolo ai cinque sono «addestramento e attività con finalità di terrorismo internazionale» e «associazione per delinquere finalizzata alla falsificazione di documenti ed al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina». In corso perquisizioni locali nelle province di Latina, Roma, Caserta, Napoli, Matera e Viterbo.

Sorgente: Roma, terrorismo: rete Amri in Italia, 5 arresti tra Latina e la Capitale – Corriere.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.