Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Prima Pagina – Il Manifesto e i primi articoli online

A venti giorni dal caso Skripal, Usa e altri 18 paesi espellono oltre 100 diplomatici russi accusandoli di spionaggio. Due cacciati anche da Roma (da chi?). Boris Johnson esulta: «Grande risposta». Ma per Mosca è «un atto ipocrita e ostile»

Nella tombola dei gruppi i renziani pescano l’ambo

A. Fab.

Minoranza verso la resa per la guida dei senatori e dei deputati, compensazioni negli incarichi istituzionali. Ma il clima è quello della conta. Un “renziano non pentito” di palazzo Madama dice: “I topi stanno scappando”

La nuova camera, operai quasi spariti

A. Fab.

Molto più giovane, con più avvocati e imprenditori e meno professori e ricercatori. Ecco la radiografia dell’assemblea: le donne sono ferme al 35%

La diplomazia dei dazi nella guerra dei numeri

Luigi Pandolfi

Il precario equilibrio Usa-Cina giocato sul filo rischioso della guerra commerciale. E si muove anche sul fronte militare di fronte all’aumento di spese nel bilancio cinese

Il bonus mamma anche alle straniere

Mirco Viola

Una sentenza della Corte d’appello di Milano cancella le restrizioni poste dall’Inps: ma si rischia un nuovo ricorso. L’istituto di previdenza aveva già esteso la platea, in forza di un primo verdetto dei giudici, ma «con riserva». Ora le associazioni chiedono uno stop alle impugnazioni

La triste «Semana santa» di Puigdemont: resta in carcere in Germania fino alla sentenza

Sebastiano Canetta

Così ha deciso l’Alta corte dello Schleswig-Holstein in attesa del verdetto sul rimpatrio forzato atteso non prima di Pasqua. Il quesito cui resta appesa l’estradizione è se verrà riconosciuta l’accusa di «ribellione» dei giudici di Madrid (paragonabile al «paragrafo 81» del codice penale tedesco che però presuppone l’uso della violenza) o sussumerà il reato di «appropriazione indebita di beni pubblici» allegato al mandato di arresto europeo

Al Sisi senza sfidanti né elettori

Pino Dragoni

Aperte ieri le urne delle presidenziali. Campagna per convincere la gente a votare: il vero termometro politico sarà l’affluenza. «O me o il caos», il messaggio del presidente golpista, ma l’insicurezza è cresciuta insieme agli attentati

Commenti

Un plebiscito vuoto nell’Egitto a due velocità

Chiara Cruciati

In un voto scontato a contare davvero sarà l’affluenza alle urne che le previsioni danno ai livelli bassi dell’era Mubarak. Il paese è spaccato tra una miseria dilagante e i progetti faraonici di al Sisi

Internazionale

Erdogan fa irruzione all’università

Dimitri Bettoni

Nel mirino gli studenti schierati contro la guerra a Afrin. Per la prima volta nella storia dell’ateneo raid dell’antiterrorismo nel campus. Arresti e affondo del presidente: «Gioventù terrorista»

Procede l’evacuazione dei jihadisti ma a Douma si combatte

Michele Giorgio

Oltre 5mila jihadisti di Faylaq al Rahman e i loro famigliari, usciti tra sabato e ‎domenica da Ghouta Est, sono giunti ieri a Idlib. Jaysh al Islam invece rifiuta l’evacuazione da Douma, la città più importante della regione a ridosso di Damasco

Cultura

La luccicanza dei posti, anche quando inesistenti

Claudia Bruno

Libri, storie e leggende. Fluttuando tra arcipelaghi e abissi, palazzi sotterranei e metropoli subacquee. Dall’Oceania di Orwell alla Macondo di Marquez, passando per il castello interiore di Teresa d’Avila. Non sapremo mai quanto dista la Crosby di Elizabeth Strout dalla città di K. di Ágota Kristóf, pure cercandone la suggestione. Un denso percorso di letture sulle tracce di luoghi letterari e insoliti mappati da un dizionario e un atlante

Sorgente: Prima Pagina – Il Manifesto | Giornalone

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.