Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Prima Pagina – Il Manifesto e i primi articoli online

È il giorno della verità. Oltre 46 milioni gli elettori chiamati alle urne per rinnovare camera e senato. Ma in ballo c’è soprattutto la difficile formazione del governo. Riflettori accesi sui consensi ai 5 stelle, sulla sfida interna alla destra che punta al traguardo del 40%, e sul destino del Pd renziano. Attesa per il test di Liberi e Uguali. Potere al popolo spera nel quorum. Per lo scrutinio si prevede una lunga notte. Si vota anche per le regionali nel Lazio e in Lombardia

PAVIA

Marchiate le case degli antifascisti di Pavia

Roberto Ciccarelli

Un’adesivo è stato attaccato su citofoni, cancelli e portoni di 15 persone: «Un atto squadrista, noi non ci facciamo intimidire». «Negli anni Trenta fascisti e nazisti marchiavano i negozi degli ebrei. Oggi i neofascisti marchiano le case dei cittadini che si sono espressi contro il fascismo». 400 sindaci invitati a denunciare lo squadrismo e esporre l’adesivo nei municipi

Commenti

Rafforzare la sinistra per la democrazia

Vincenzo Vita

Una ulteriore diserzione dalle urne, accentuata dal crescente disagio sociale e da una legge elettorale viziata da rischi di incostituzionalità, sarebbe l’indicazione di una mano libera offerta a quei centri di potere economico che hanno voluto le politiche sin qui seguite. E sun ulteriore incentivo dell’antipolitica

Europa

Omicidio Kuciak, rilasciati i sette calabresi

Jacub Hornacek

La polizia non ha prove e scarcera gli imprenditori italiani. Nel giorno del funerale del giovane giornalista ucciso, il governo del premier Fico perde un altro pezzo, si dimette anche il capo di gabinetto

«Regeni un ricordo, con Renzi e Eni salvati i rapporti Italia-Egitto»

Pino Dragoni

Le dichiarazioni dell’ex ambasciatore del Cairo a Roma Helmy svelano i retroscena delle relazioni tra i due paesi, mai in pericolo. L’appoggio italiano ad al-Sisi si concretizza fin dal golpe con la cancellazione del divieto all’esportazione di armi e camionette per la polizia egiziana

Mohammed bin Salman al Cairo, el Sisi gli regala le isolette

Michele Giorgio

Comincia oggi nella capitale egiziana la visita ufficiale dell’erede al trono saudita. In agenda il rafforzamento dell’alleanza tra i due Paesi ma anche il futuro di Tiran e Sanafir, le isole nel Mar Rosso che il presidente egiziano è pronto a cedere a Riyadh

Cultura

Il carburante oscuro dell’Universo

Piergiorgio Pescali

L’espansione del cosmo è molto più veloce di quel che si pensava fino ad oggi. Il nuovo valore della costante di Hubble prevede nel tempo un allontanamento di pianeti e galassie: attraverso l’osservazione di otto Cefeidi, «astri faro», si è misurata una accelerazione maggiore

Visioni

Gli Oscar dei desideri

Cristina Piccino, Giulia D’Agnolo Vallan, Silvana Silvestri, Giovanna Branca, Stefano Crippa, Eugenio Renzi, Mazzino Montinari, Giona A. Nazzaro

In attesa della cerimonia di premiazione di stanotte a Los Angeles, i nostri film e registi favoriti dell’anno. Fra ragione e sentimento, i più quotati sono Del Toro e P.T. Anderson. Ma occhio alla sorpresa «Get Out»

Alias Domenica

Rendez-vous in uno specchio

Mario Caramitti

In una lingua guizzante, un romanzo di grande teatralità, consapevole di procedimenti e stilemi delle avanguardie: da Carbonio editore, «Invidia» di Jurij Oleša, datato 1927

L’individuo, niente altro che una invenzione

Federico Leoni

Per rendere amministrabile l’esperienza umana era necessario ridurla a un sistema chiuso, isolarla in uno spazio delimitato, assegnarla a un singolo proprietario. A questo è servito il concetto di individuo: Maria Nichterlein e John R. Morss, «Deleuze e la psicologia»

Fantasie sessuali, la via regia verso l’inconscio

Franco Lolli

Un nocciolo duro di piacere, refrattario all’azione del significante, mette la psicoanalisi come pratica di parola di fronte ai suoi limiti: il sapere non cura. «Eccitazione» di Michael Bader, da Cortina

Eterno presente a Venezia, ideale di uomi in crisi

Mimmo Cangiano

Un anziano telecronista, un aspirante scrittore e un factotum turistico nell’ultimo romanzo di Tiziano Scarpa, «Il cipiglio del gufo» (Einaudi), ovvero un ridicolo rimbrotto sul nostro presente

Vernant e i Greci collettivi del ’68 francese

Carlo Franco

Cortina traduce (male) «La guerra nella Grecia antica», un volume a più voci che Vernant pubblicò cinquanta anni fa: segno di una qualità durevole o della crisi degli studi attuali?

Mollino, trasfigurazione come politica del gusto

Maurizio Giufrè

Al pari delle altre creazioni artistiche, la Fotografia per l’architetto torinese è il risultato di un processo selettivo, determinato dall’incontro tra operatore e soggetto: una mostra al Camera

Banti, una vocazione di scrittrice e il sacrificio delle donne

Margherita Ghilardi

Fausta Garavini ha raccolto (La nave di Teseo) 47 testi dispersi di Anna Banti, dall’esordio assoluto, nel 1930, sino alla morte. Possiamo rileggerli come una ininterrotta riflessione «sulla pietra d’inciampo d’essere nata donna»

Il regime esibisce la sua vitalità

Giuseppe Frangi

Non solo opere alla Fondazione Prada dove è allestita la mostra «Post Zang Tumb Tuuum», ma gigantografie fotografiche che documentano gli allestimenti delle esposizioni originarie

Brutale protagonismo degli scarti

Daniele Capra

Testimone intuitivo di mutazioni sociali altrove subite passivamente, lo scultore francese ha privilegiato elementi abbandonati o inutili, lastre di ferro, tondini metallici, poi rottami di macchine: una retrospettiva al Beaubourg

Paesaggi rarefatti in forma d’acqua

Arianna Di Genova

L’acqua, la neve, i gorghi marini. L’«ukiyoe» dei pesci e quello dei susini e degli uccelli. Alle Scuderie del Quirinale, una mostra ripercorre tutte le stagioni vissute dall’artista che immortalò le stazioni del Tokaido

Sophie Calle, lacrime e cacciatori

Daniele Capra

Sophie Calle mette in dialogo la sua straziante arte della memoria con i trofei venatori del museo. La morte, a volte, si rovescia in riso catartico, liberatorio

Consagra si racconta, tra frontalità e ordito

Ilaria Bernardi

Uscita nel 1980, l’autobiografia di Pietro Consagra adesso riedita da Skira intreccia alla grande storia una vicenda creativa «orizzontale», antigerarchica, che prende l’avvio nella Parigi del 1947

Giuseppe Gallo, il concettuale con le mani in pasta

Federico De Melis

Nello storico spazio di Massimo Di Carlo, tra pieni e vuoti scenici, l’artista dispiega la sua variegata produzione recente: dai lirici assemblaggi di frammenti pittorici al pollaio smaltato alle teste-autoritratto sfigurate

I marmi Ludovisi trasformati da Fornasetti

Giorgio Villani

L’idea di disseminare, fra le sculture antiche, le opere di Piero Fornasetti, con la loro poetica dell’accostamento inaspettato, assume l’aspetto di una «mise en abyme»

Sorgente: Prima Pagina – Il Manifesto | Giornalone

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing