Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

La socialdemocrazia in agonia | Euronews

Alle elezioni politiche tedesche del 2017 la SPD ha raggiunto appena il 20.5% (nel 1998 il partito era saldamente alla guida di una Germania prospera col 40% dei consensi).I partiti socialisti di Francia, Paesi Bassi e Repubblica Ceca sono ormai su basi percetuali ad una cifra.Fra i casi più clamorosi in Francia l’ex presidente François Hollande ha distrutto il partito di cui era leader, diventando il presidente di sinistra più impopolare dell’insieme della storia di Francia. L’outsider Benoit Hamon ha incassato alle ultime elezioni un misero 6% alle urne.In Grecia il declino del Pasok, movimento socialista panellenico, che era stato a lungo al potere, è un altro fatto accertato.In Spagna e Portogallo i partiti della sinistra hanno retto a mala pena fino al 2010 prima di essere travolti da ondate populiste.I Labour britannici campano sugli evidenti pasticci dei governi conservatori ma non sono da tempo molto premiati alle urne.L’ultimo caso clamoroso è il PD italiano che il 4 marzo alle legislative è crollato sotto il 20% dei consensi.La socialdemocrazia è finta oppure i partiti socialisti hanno già abdicato da tempo al loro ruolo e alla promozione di classi lavoratrici sempre più rarefatte e assediate da crisi cicliche e pilotate?.Uno dei maggiori maître à penser italiani, il filosofo ed ex uomo politico Massimo Cacciari ci ha aiutato a dipanare la matassa dei problemi epocali che attanaglia una dimensione diventata drammatica e che non sembra schiudere grandi futuri benefici per le democrazie occidentali.

Sorgente: La socialdemocrazia in agonia | Euronews

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense