Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

“Il nostro personale? É tutto italiano!” Boicottiamo la Moby – red@zione Nuova Resistenza antifá 

Bene… anche la Moby, si adegua ai tempi: in questo clima di neofascismo e razzismo, cosa di meglio che promuovere una pubblicitá sfacciatamente razzista, annunciando che sui loro traghetti tutto il personale é italiano. Una vergogna!!!  A quando le leggi razziali? 

Questo l’articolo pubblicato da ilpost.it:

“Su alcuni quotidiani di oggi è comparsa una nuova immagine di una campagna pubblicitaria che dura da più di un anno da parte della compagnia di traghetti Moby (che possiede anche Toremar): la campagna promuove il fatto che il proprio

personale sia «tutto italiano». La pubblicità di oggi è stata pubblicata su un’intera pagina della Gazzetta dello Sport, e anche la pagina Facebook di Moby ha pubblicato un post della stessa campagna, che dice che «5.000 lavoratori italiani altamente qualificati» garantiscono «un servizio sempre impeccabile», e che «navigare italiano» significa «darvi solo il meglio». Oggi la campagna – forse perché il tema è annunciato a caratteri maggiori nel titolo, e non nel testo più piccolo – ha avuto infine una discreta attenzione sui social network, con molte segnalazioni e proteste.

Sulla versione uscita sulla Gazzetta si legge: «Navigare italiano non è solo uno slogan, è un impegno. Significa avere 5.000 lavoratori italiani altamente qualificati, per offrivi un servizio sempre impeccabile. Vuol dire riconoscere il valore e la professionalità dei nostri connazionali e portare lavoro e fiducia nei nostri porti. Significa darvi solo il meglio, per trasformare ogni vostro viaggio in una vacanza».”

Ciao @Mobyclub e @TirreniaIT, complimenti per questa campagna in pieno stile Germania 1936. La prossima volta in Sardegna piuttosto ci vado a nuoto, guarda.

Sorgente: “Il nostro personale? É tutto italiano!”  Boicottiamo la Moby – red@zione Nuova Resistenza antifá

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.