Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Francia, ucciso assalitore supermercato a Trebes – Rai News

23 marzo 2018

È stato ucciso l’assalitore del supermercato a Trebes. Le forze di polizia hanno fatto irruzione nel supermercato a Trebes e hanno ucciso l’attentatore. Lo riferiscono fonti della sicurezza. Durante l’assalto delle forze di polizia al supermercato è rimasto ferito da colpi d’arma da fuoco l’agente che era tenuto in ostaggio dall’attentatore. Lo riferiscono fonti della sicurezza. Il poliziotto era stato scambiato con uno dei sequestrati.Tre morti e cinque feritiIl ministero dell’Interno francese ha reso noto, in un comunicato, il nuovo bilancio dell’attacco di Carcassonne-Trebes. I morti sono tre, uno dei quali è una persona che è stata uccisa nel supermercato di Trebes, dove è avvenuta la presa di ostaggi. I feriti sono 5, di cui 3 gravissimi, tra cui il poliziotto che si è sostituito a un ostaggio, mentre altri due sono gravi a causa di spari d’arma da fuoco, tra di loro un poliziotto.Isis rivendica attacco, attentatore nostro “soldato” L’Isis rivendica l’attacco nel sud della Francia: è quanto si legge sull’Amaq, l’agenzia di propaganda dello Stato islamico. Gendarme eroe si è offerto al posto di ostaggiLa conferma della fine delle operazioni arriva anche dal ministro dell’Interno francese, Gerard Collomb. “Un tenente colonnello dei gendarmi si è offerto volontariamente per sostituire gli ostaggi nel supermercato ed è rimasto da solo con il terrorista”, ha aggiunto Collomb, nella prima ricostruzione dei fatti dopo la fine dell’attacco terroristico a Trebes. Il ministro ha definito “eroe” l’ufficiale di gendarmeria, rimasto gravemente ferito. Il sequestro e l’uccisione di 3 ostaggiC’era stata tanta paura stamane a Trebes, nell’Occitania francese per il gesto di un uomo che aveva catturato diverse persone in un supermercato, uccidendone tre e facendo tre feriti, di cui uno in gravi condizioni, liberando altri ostaggi, come si è visto forse per opera del gesto eroico del poliziotto. L’autore del gesto – secondo la Procura antiterrorismo – aveva dichiarato di essere un membro dello Stato islamico (Isis), gridando “Allah Akbar”. “Liberate Abdeslam”L’uomo aveva chiesto la liberazione di Salah Abdeslam, unico sopravvissuto del commando delle stragi di Parigi nel 2015 e attualmente in carcere. Un trentenne marocchino noto ai serviziL’autore dell’attacco era un 30enne di origine marocchina di Carcassone, era conosciuto ai servizi segreti. È stato identificato grazie alla targa di immatricolazione della sua auto, rintracciata nel parcheggio del supermercato ‘U’ a Trebes. Il ritrovamento della vettura sarebbe un elemento evidente a conferma del collegamento tra due fatti. Il sequestro nel supermercato e una sparatoria avvenuta poco prima nelle vicinanze.Ferito poliziotto a CarcassoneSecondo fonti vicine all’inchiesta, la sparatoria contro gli agenti di polizia e la presa d’ostaggi di stamani nel sud della Francia avrebbero uno stesso autore. L’assalitore ha prima sparato dalla sua auto almeno cinque colpi contro i Crs, ferendo un poliziotto, a Carcassone. Poi si sarebbe recato a Trebes, a 8 km da Carcassonne, dove ha aperto il fuoco prendendo in ostaggio i clienti del Super U. Macron, allerta terrorismo alta, minaccia endogena “La minaccia terroristica resta elevata, perché da diversi mesi abbiamo una minaccia endogena, e questo significa che ci sono numerose persone che si sono radicalizzate ed hanno profili psichiatrici variegati, alcuni hanno patologie. Ci sono persone pericolose, che vengono seguite da vicino, ma che costituiscono la minaccia nel Paese”. Alcunihanno legami con l’Isis, “ma bisogna restare cauti, perché spetta al procuratore stabilire cosa sia accaduto”. Così il presidente Emmanuel Macron parlando dei fatti di Trebes, nel sud della Francia.

Sorgente: Francia, ucciso assalitore supermercato a Trebes – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.