Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Elezioni, exit-poll e risultati in diretta – Proiezioni La7: M5s al 33,6. Pd al 18,3, Lega vola al 17,4 e stacca Forza Italia (al 14) – Il Fatto Quotidiano

CRONACA ORA PER ORA – Rilevazioni Swg su dati reali per il Senato. Centrodestra al 36,5 (con FdI al 4), centrosinistra al 22,4. Più Europa si ferma al 2,3%, Insieme e Civica Popolare sotto all’1. Flop di Liberi e uguali al 3,3%. Potere al popolo 1,2, Casapound sotto l’1

Il Movimento Cinque Stelle che sfonda la quota del 30 per cento, tocca il 33 e accarezza il 34. Il centrodestra che supera il 36 ma vede la leadership saldamente in mano della Lega che prende il 17 e stacca Forza Italia, ferma al 13. E poi il Pd che sprofonda sotto al 20 per cento, fino a fermarsi a poco più del 18. Sono i dati principali della prima proiezione di Swg per il TgLa7, numeri elaborati su dati veri dopo i primi scrutini per il Senato. Comunque vada, qualunque saranno le cifre esatte alla fine dello spoglio, le elezioni del 4 marzo rischiano di fare da crinale della storia di questi anni: Renzi e Berlusconi escono sconfitti e dall’altra parte l’M5sche trionfa e Salvini che raccoglie una cifra inedita per il suo partito. In definitiva, il sistema politico vede cambiare i suoi connotati, con i partiti tradizionali in crisi nera e quelli considerati “anti-sistema” che gonfiano le urne. E’, molto più di 5 anni fa, un voto che chiede “cambiamento”. Un cambiamento chiesto soprattutto dalle zone più in sofferenza, come il Sud, dove i Cinquestelle – dicono da Swg – superano diffusamente il 40 per cento.

L’altro tema è la quasi scomparsa della sinistra: a parte il tracollo del Pd, c’è anche il risultato quasi deprimente di Liberi e Uguali, la lista guidata da Piero Grasso, ma anche la fine del sogno di PiùEuropa, il partito di Emma Bonino, molto sotto la soglia di sbarramento del 3 per cento. Le listarelle alleate del Pd – Insiemedi Verdi e Socialisti e Civica Popolare di Beatrice Lorenzin– restano invece addirittura sotto al primo per cento. Parlando di sinistra, peraltro, non va oltre l’1,3 per cento Potere al Popolo.

Poi ci sono le Regionali. Secondo gli exit poll di Opinio per la Rai in Lombardia è in vantaggio Attilio Fontana (centrodestra) al 38-42%, davanti a Giorgio Gori (centrosinistra) al 31-35%%. Dario Violi (M5s) è al 17-21%% e Onorio Rosati (Leu) al 2-4 %. Nel Lazio invece Nicola Zingaretti (centrosinistra) è in testa con il 30-34%, mentre Stefano Parisi (centrodestra) è al 26-30%%. Roberta Lombardi (M5s) è al 25-29% e Sergio Pirozzi (lista civica) è al 2-4%.

RONACA ORA PER ORA

00.42 – Fico (M5s): “Saremo il perno fondamentale del Parlamento”
“Se le cose continuano in questo modo, vedremo che succede durante la notte, è chiaro che saremo il perno fondamentale del Parlamento italiano”. Così il parlamentare Cinque stelle Roberto Fico, commentando da Napoli le prime proiezioni relative al Senato. “Abbiamo dei seggi qui a Napoli – ha affermato – da nostre notizie con dati davvero confortanti”.

00.34 – Seconda proiezione La7: M5s 33,6, Pd 18,3, Lega 17,4
Nella seconda proiezione realizzato da SWG per La 7 al proporzionale per il Senato M5s è il primo partito al 33,6%. Il Pd è al 18,3%, Lega al 17,4%, Fi al 14,1%, Fratelli d’Italia al 4,0%, Leu al 3,3%, +Europa al 2,3%, Noi con l’Italia al 1,0%, Insieme 0,8%, Civica Popolare 0,6%. Con il 36,50%, il centrodestra è la coalizione in testa. Seconda piazza per il Movimento 5 Stelle al 33,60%. Terza coalizione il centrosinistra con il 22,40%.

00.28 – Di Battista (M5s): “Ora tutti dovranno parlare con noi”
“Se i dati saranno confermati, si tratterà di un trionfo del M5S, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi, e questa sarà la prima volta. E’ questa è la migliore garanzia di trasparenza del popolo italiano. Dovranno venire a parlare con noi usando i nostri metodi di correttezza, di trasparenza”. Lo afferma Alessandro Di Battista dal comitato elettorale M5S.

00.21 – Prima proiezione Rai: M5s 31,8, Pd 19,6, Lega 15,9
In base alla prima proiezione del Consorzio Opinio Italia per la Rai (campione pari al 7%) al Senato il M5s è al 31,8% mentre il Pd si attesta sotto il 20%, al 19,6%. La Lega è avanti nel centrodestra con il 15,9% mentre Fi è al 14,2% e Fdi al 4,4%. +Europa Bonino è sotto al 3%, attestandosi al 2,7%, Civica Lorenzin è all’1% e Leu al 3,5%.

00.05 – Forza Italia: “Centrodestra vincitore”
“Il centrodestra ha la maggioranza politica, quindi è il vero vincitore di una tornata elettorale in cui è in gioco il governo del paese e non le affermazioni individuali. Solo con dati più precisi si capiranno i risultati dei singoli partiti e dei rapporti di forza parlamentari, e se la vittoria politica si tradurrà in una maggioranza numerica a Camera e Senato. Dopo 5 anni di governo della sinistra il centro destra e non il Movimento 5 Stelle è l’alternativa vincente”. Lo si legge in una nota del Coordinamento Nazionale di Forza Italia.

00.01 – Prima proiezione La7, M5s al 33, Pd al 18,7, Lega al 17
Prima proiezione Swg per la Rai per il Senato con margine di errore dello 0,96 per cento. M5s 33,1, Pd 18,7, Lega 17,3, Forza Italia 14,1, Fratelli d’Italia 4,2, Liberi e Uguali 3,3, PiùEuropa 2,5, Noi con l’Italia 1,0, Civica Popolare 0,5, Insieme 0,8, Potere al Popolo 1,3, CasaPound 0,8.

23.50 – Rosato: “Appoggio al M5s? Noi alternativi”
“Noi siamo alternativi a M5S, se hanno i numeri governano, noi staremo all’opposizione”. Così il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato, a Porta a Porta, esclude un appoggio dem ad un esecutivo M5S.

23.47 – Proiezione seggi sugli exit poll Rai
Secondo Opinio Italia con questi risultati il centrodestra avrebbe tra 225 e 265 seggi, il centrosinistra tra 115 e 125, il M5s tra 195 e 235, Liberi e Uguali tra 12 e 20, altri partiti tra 4 e 8.

23.45 – Romani: “Centrodestra 277 seggi alla Camera, 148 al Senato”
“In base ai dati elaborati da uno studio di Forza Italia non ancora reso noto, alla coalizione di centrodestra toccherebbero 277 seggi alla Camera e 148 al Senato”. Lo ha detto il capogruppo di FI a Palazzo Madama Paolo Romani intervenendo a “Porta a Porta”.

23.38 – Le Pen esulta: “L’Ue passerà una brutta serata”
“L’Unione europea passerà una brutta serata…”. E’ il tweet sulle elezioni italiane della leader del Front National Marine Le Pen, che alle parole fa seguire un emoticon con un faccino che sorride.

23.37 – CasaPound: “Se sotto l’1% per noi sconfitta”
“Sotto 1% sarebbe una sconfitta, noi aspiriamo a superare lo sbarramento. Nell’ultimo mese siamo cresciuti tanto. Siamo stati determinati a non accogliere provocazioni”. Così il candidato premier per Casapound Simone Di Stefano commenta gli exit poll dalla sede del movimento di estrema destra al quartiere Esquilino a Roma.

23.36 – La polizia acquisirà video delle Iene sul voto all’estero
La Digos di Roma, d’intesa con la procura della Capitale acquisirà nelle prossime ore nella sede di Mediaset il filmato mandato in onda questa sera dalla trasmissione le Iene secondo le quali si sarebbero verificati una serie di brogli nel voto all’estero. L’acquisizione servirà a svolgere tutti gli accertamenti utili a verificare se si configurano ipotesi di reato.

23.29 – Airaudo (Leu): “Exit poll? Non ci prendono”
“Sarà una lunga notte per cuori forti. Lasciate perdere gli Exit poll: non ci prendono, e gli italiani spesso nascondono il loro voto”. Così sui social network Giorgio Airaudo, candidato al Senato per Leu a Torino. “Noi di Liberi e Uguali – aggiunge – ci saremo fino alla fine”.

23.26 – Poll Tecnè per Mediaset – Senato, M5s 63-73 seggi
Secondo l’intention poll realizzato da Tecnè per Mediaset, al Senato il Movimento 5 Stelle guadagna tra 63 e 73 seggi, mentre il Pd è tra 35 e 45. Forza Italia tra 26 e 36, stessi numeri per la Lega. A Liberi e Uguali andrebbero tra i 5 e gli 11 seggi. A FdI tra i 6 e i 12. A +Europa tra 2 e 8.

23.25 – Poll Tecnè per Mediaset – Camera, M5s 124-134 seggi
Secondo l’intention poll realizzato da Tecnè per Mediaset, al Movimento 5 Stelle vanno alla Camera tra i 124 e i 134 deputati; al Pd tra i 77 e gli 87; a Forza Italia tra i 56 e i 66 ed anche alla Lega tra 56 e 66. A Leu tra 14 e 20, a Fratelli d’Italia vanno tra i 19 e i 25 seggi, a +Europa tra i 9 e i 15. Altri tra 1 e 3.

23.24 – Bonafede (M5s): “Noi pilastro della legislatura”
“Chiaramente i primi dati dobbiamo prenderli con la giusta cautela ma se i risultati fossero confermati ci ritroveremmo di fronte ad un dato straordinario, anzi storico. C’è un elemento certo che emerge da questi dati, ovvero che il M5S sarà il pilastro della prossima legislatura”. Lo afferma Alfonso Bonafede, deputato uscente e candidato ministro alla Giustizia del M5S.

23.23 – Secondo exit poll Rai: Lega scavalca Fi
Secondo exit poll Opinio per la Rai. Alla Camera M5s 29,5-32,5, Pd 20-23, Lega 13-16, Fi 12,5-15,5, Fratelli d’Italia 3,5-5,5, Liberi e Uguali 3-5, PiùEuropa 2-4, Noi con l’Italia-Udc 0,5-2,5%, Civica popolare Lorenzin al 0-2%, Italia Europa Insieme al 0-2%, Svp al 0-1% altri al 2,5-4,5%.

Al Senato poche variazioni: il M5s è il primo partito con il 29-32%. Il Partito Democratico è al 20,5-23,5%, Fi al 13-16, la Lega al 13-16%, Fdi al 4-6%, Leu al 3-5%, +Europa Bonino al 2,5-4,5%, Noi con l’Italia-Udc 1-3%, Civica popolare Lorenzin al 0-2%, Italia Europa Insieme al 0-2%, Svp al 0-2% e altri al 0-2%.

23.15 – Exit poll Rai Regionali Lazio: Zingaretti 30-34, Parisi 26-30
Secondo il primo exit poll del Consorzio Opinio Italia per la Rai, alle regionali per la presidenza del Lazio Nicola Zingaretti (centrosinistra) è in testa con il 30-34%, mentre Stefano Parisi (centrodestra) è al 26-30%%. Roberta Lombardi (M5s) è al 25-29% e Sergio Pirozzi (lista civica) è al 2-4%.

23.12 – Exit poll Rai Regionali Lombardia: Fontana 38-42
Secondo il primo exit poll di Opinio Italia per la Rai sulle Regionali in Lombardia Attilio Fontana (centrodestra) è tra il 38 e il 42 per cento, davanti a Giorgio Gori (centrosinistra) tra il 31 e il 35. Poi i candidati del M5s Violi (17-21) e di Liberi e Uguali Rosati (2-4)

23.11 – Primo exit poll Sky: M5s 30, Pd 20,5, Lega 14,5, Fi 14
Primo exit poll di Quorum per SkyTg24: l’M5s è il primo partito al 30%, segue il Pd al 20,5%, poi Lega al 14,5% e Forza Italia a 14%.

23.10 – Instant poll Swg per La7: M5s 28,8-30,8, Pd 21-23, Fi davanti alla Lega
Secondo l’istant poll realizzato da SWG per La 7 al proporzionale per la Camera l’M5s è il primo partito al 28,8-30,8%. Il Pd è al 21-23%, Fi al 13,5-15,5%, Lega al 12,3-14,3, Leu al 5,2-6,2%, Fratelli d’Italia al 4,4-5,4%, Noi con l’Italia al 1,8-2,4%, +Europa al 2,8-3,4%, Civica Popolare 0,4%-1%, Insieme 0,5-1,1%.

23.09 – Romani (Fi): “Centrodestra comunque primo”
“C’è una sana competizione interna con Lega e Fi che competono per il primo posto. Io ho cautela sugli exit poll, la coalizione di centrodestra arriva comunque prima rispetti agli altri competitor”. Lo afferma Paolo Romani, capogruppo di Fi al Senato a Porta a Porta.

23.09 – Rosato (Pd): “Se resta così, passiamo all’opposizione”
“Gli exit poll si sono dimostrati nella storia molto elastici ma se questo è il risultato finale la cosa chiara per il Pd è un dato negativo, noi passeremmo all’opposizione”. Così il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato a Porta a Porta.

23.09 – Intention poll Mediaset Senato: M5s 28-32, Pd 18-22
Secondo l’intention poll realizzato da Tecnè per Mediaset, al proporzionale per il Senato l’M5s è il primo partito al 28-32%. Il Pd è al 18-22%, FI al 12-16%, Lega al 12-16%, Leu al 3-5%, Fratelli d’Italia al 4-6%, Noi con l’Italia al 1-3%, +Europa al 2-4% e altri al 7-9%.

23.08 – Intention poll Mediaset Camera: M5s 29-33, centrodestra 32,5-36,5
Secondo l’intention poll realizzato da Tecnè per Mediaset, alla Camera nel maggioritario il centrodestra è in testa con il 32,5-36,5%. Il M5S è al 29-33%, mentre la coalizione di centrosinistra è tra il 22,5 e il 26,5%. Leu è tra il 3 e il 5% e altri tra il 5 e il 7%.

23.03 – Primo exit poll Rai per la Camera
Secondo il primo exit poll del Consorzio Opinio Italia per la Rai, alla Camera la coalizione di centrodestra è avanti al 33-36%, l’M5s è il primo partito al 29,5-32,5% mentre la coalizione di centrosinistra è al 24,5-27,5% e Leu è al 3-5%.

23.01 – Primo exit poll Rai per il Senato 
Secondo il primo exit poll del consorzio Opinio-Italia per la Rai, M5s al Senato è il primo partito con il 29-32%. il Pd si attesta al 20,5-23,5%, Forza Italia e la Lega pari al 13-16%. Liberi e Uguali è al 3-5% mentre +Europa Bonino è al 2,5-4,5%. La coalizione di centrodestra è avanti al 33,5-36,5%, l’M5s è il primo partito al 29-32 % mentre la coalizione di centrosinistra è al 25-28% e Leu è al 3-5%

Sorgente: Elezioni, exit-poll e risultati in diretta – Proiezioni La7: M5s al 33,6. Pd al 18,3, Lega vola al 17,4 e stacca Forza Italia (al 14) – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense